Crea sito

Antipasti e salse della Taverna



Salsa cappuccina
(di antichissima preparazione)

Occorrono:
2 milze di vitello pulite e tagliate a dadini
una piccola cipolla tritata
burro fresco
un trito di rosmarino, salvia e timo
una presa di sale
poco ma ottimo brodo di carne

Ponete i dadini di milza in un tegame con un pezzo di burro e la cipolla tritata. Non appena è rosolata bagnate con un pochino di brodo ed aggiungete il trito di erbe aromatiche, lasciate cuocere a fuoco dolce. Poi passate il tutto al setaccio per ottenere una salsa di "velluto" che accompagna ogni tipo di carne e di pollame.


Salsa dei Cesari (di antichissima preparazione)

Occorrono:
100 gr. di prosciutto cotto tritato
100 gr. di polpa di vitello macinata
una cipolla tritata
50 gr. di carne di pollo lessata e tritata
100 gr. di mandorle sgusciate e tritate
4 rossi d'uovo rassodati e tritati
mollica di pane
brodo di carne q.b.
un bicchiere di panna densa e freschissima
50 gr. di burro
sale

Mettete a rosolare in una casseruola il burro, la cipolla, il prosciutto e la polpa di vitello, quando la cipolla sarà dorata versate un mestolino di brodo e lasciate cuocere ancora cinque minuti, aggiungete una presina di sale, poi passate il composto al setaccio. Rimettelo nel tegame con tutto il suo sugo ed unite le mandorle e la carne di pollo tritate. Fate cuocere a fuoco dolcissimo, aggiungete poi i rossi d'uovo ed un pò di mollica di pane inzuppata nel brodo. Quando tutto risulterà ben cotto e amalgamato aggiungete la panna mescolando poi con cura.
E' ottima per accompagnare polli e arrosti di vitello


Gli antipasti e le salse della taverna

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...

Uno degli ortaggi del nostro orto

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.