Crea sito





Gli antipasti della Taverna


Sarde marinate alla cipolla  


Occorrono:
700 gr. di sarde freschissime, pulite, sciacquate, private della testa e delle interiora
500 gr. di cipolle, sbucciate e tagliate ad anelli sottilissimi
250 cl. di ottimo aceto di vino bianco
un pugnetto di farina
olio per friggere
sale

Infariniamo le sarde e friggiamole in abbondante olio caldissimo, man mano che sono pronte preleviamole dalla padella con il mestolo forato, lasciamole sgrondare su fogli di carta assorbente e saliamo con moderazione. In un'altra padella facciamo appassire le cipolle a fuoco dolce, mescolandole con delicatezza, aggiungiamo l'aceto e non appena bolle, togliamo la padella dal fuoco e lasciamo raffreddare
In una terrina piuttosto profonda disponiamo uno strato di sarde e poi uno di cipolle, continuiamo alternando le sarde alle cipolle fino ad esaurimento degli ingredienti, utilizzando anche il sugo di cottura.
Lasciamo riposare per un paio di giorni prima di servirle come antipasto accompagnate da un vinello bianco freschissimo.

Caramelle di wurstel

Occorrono:

1 confezione di pasta sfoglia già pronta
600 gr. di piccoli wurstel
2 tuorli d'uovo sbattuti in una scodella

Tuffiamo per un attimo i piccoli wurstel in acqua bollente, il tempo necessario per poter levare la pelle. Stendiamo bene la pasta con il matterello, perchè risulti alquanto sottile, po iricaviamo dei piccoli rettangoli con i quali rivestiremo i mini-wurstel, modellando la pasta ai due lati affinchè prendano l'aspetto di una caramella incartata. Disponiamoli sopra una teglia, rivestita con un foglio di carta da forno Accendiamo il forno a 220° e non appena avrà raggiunta la temperatura desiderata, facciamo cuocere per 12/13 minuti. Sforniamo le caramelle e serviamole ben calde.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...







 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.