Antipasti e salse della Taverna


Salsa maionese di Neta

Quando prepara la maionese, Neta la bambola di pezza, non vuole nessuno intorno. Entra nel pollaio e raccoglie  3 uova fresche. In cucina sulla tavola ha gią predisposto una grossa ciotola colma di acqua calda, l'ampolla dell'olio extravergine d'oliva,  un bicchiere con il succo di un limone, le boccettine del sale e del pepe. Svuota svelta l'acqua calda dalla ciotola e la asciuga, versa i tuorli delle uova, un pizzico di sale e un'idea di pepe, poi con il cucchiaio di legno comincia a sbattere lentamente ma con energia. Dopo qualche minuto, chiama Tina la volpicina orfana, che goccia a goccia versa l'olio nella ciotola mentre Neta continua a mescolare. Quando la maionese č quasi pronta perchč assomiglia ad una palla di giallo raso lucente, di cui neanche una goccia cade dal cucchiaio, Neta aggiunge per diluirla un pochino di succo di limone.
Perchč tanto riguardo e tanta attenzione? Perchč la maionese teme il freddo! Le uova devono essere a temperatura ambiente assolutamente non di frigo almeno da 48 ore, la ciotola č bene sia stata riscaldata, anche l'olio deve avere una temperatura accettabile. Se non si usano questi accorgimenti la maionese non riesce, oppure a metą strada "dą di testa" impazzisce. Solo quando la vedrete nella ciotola soda e lucida come la seta, la coprirete con un foglio di carta trasparente e potrete conservarla in frigorifero fino al momento di usarla.


Salsa mousseline: maionese mescolata con panna montata

Salsa remoulade: maionese mescolata con senape.

Salsa aioli: maionese che si prepara aggiungendo al composto quattro spicchi di aglio finemente tritati.

Tutte queste salse sono ottime con la carne, i crostacei ed il pesce bolliti, eccellono con le patate cotte al vapore.




Gli antipasti e le salse della taverna

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...

Uno degli ortaggi del nostro orto

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non č a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attivitą di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" č un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.