La dispensa della Taverna

Gelatina di melograne

Occorrono:

500 gr. di chicchi di melagrana
750 gr. di zucchero
2 grosse mele con la buccia, affettate molto sottilmente
il succo di 2 arance (se troviamo arance non trattate uniamo la buccia grattugiata finissima)
il succo di un grosso limone (se abbiamo un limone da giardino, non trattato uniamo anche la scorzetta grattugiata finissima).

Poniamo tutti questi ingredienti(zucchero compreso) in una pentola con fondoantiaderente e lasciamoli macerare per una notte intera.
Il giorno dopo aggiungiamo 1/2 litro d'acqua e cuociamo fino a quando il composto si sarà addensato al punto giusto.
Invasiamo subito la gelatina, ancora bollente, nei vasetti pulitissimi e ricopriamo con un dischetto di carta oleata imbevuto di rhum. (se la invasiamo veramente molto calda, il sottovuoto si formerà da solo, le capsule si abbasseranno, e non sarà necessario farla sterilizzare).
Etichettiamo e riponiamo i vasetti in un luogo buio, fresco ed asciutto. Attendiamo un paio di mesi prima di consumare1

La dispensa

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.