Crea sito

La dispensa della Taverna

Marmellata di ciliegie

Occorrono:

1 kg. di ciliegie al netto, cioè private del gambo e del nocciolo
600 gr. di zucchero
1 grossa mela, tagliata a fettine sottili con tutta la buccia

Poniamo in un'ampia casseruola con il fondoantiaderente le ciliegie, lo zucchero e la mela, mescoliamo con cura con un cucchiaio di legno, lasciamo riposare una notte intera ( comunque,minimo 12 ore).Trascorso tale tempo, facciamo cuocere il composto a fuoco moderato per una mezz'ora da quando inizia a  sobbollire.Trascorsa la mezz'ora le ciliegie e la mela saranno cotte, allora velocemente passiamo il composto al setaccio a maglia fine, dentro un'altra pentola (anche questa con il fondoantiaderente) e poi riponiamo sul fuoco (moderato) per alcuni minuti, dobbiamo dare alla marmellata il tempo di prendere la giusta consistenza. Mescoliamo in continuazione, facendo attenzione che non caramelli e che non bruci. fino a quando il composto avrà assunto la consistenza e l'aspetto lucido e trasparente della marmellata. 
Invasiamo subito la marmellata, ancora bollente, nei vasetti pulitissimi e ricopriamo con un dischetto di carta oleata imbevuto di brandy. (se la invasiamo veramente molto calda, il sottovuoto si formerà da solo, le capsule si abbasseranno, e non sarà necessario farla sterilizzare).
Etichettiamo e riponiamo i vasetti in un luogo buio, fresco ed asciutto. Attendiamo un paio di mesi prima di consumare.


La dispensa

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.