Crea sito





I dolci della taverna 

 Panpepato degli gnomi(tipico della sera del 5 Dicembre)

Occorrono:

450 gr. di farina
100 gr. di zucchero
un bicchiere di latte intero freschissimo
1/4 di litro di panna montata  (freschissima)
un  piccolo miscuglio di spezie macinate:cannella, chiodi di garofano,cardamono, zenzero, pimento 
1/2 tazza di miele di eucalipto
una tazzina da caffè di ottima grappa mescolata a 25 gr.di miele
un cucchiaio di bicarbonato

Sciogliamo il miele in un tegame con il fondoantiaderente, non deve riscaldarsi molto, solo sciogliesi. Non appena è sciolto mescoliamo con cura alla panna montata, aggiungendo anche lo zucchero e le spezie. Intiepidiamo in un pentolino la grappa aggiungendovi poi il bicarbonato, non appena il bicarbonato è diluito aggiungiamo il latte lasciando che si scaldi. Uniamo poi il tutto al composto di panna miele e spezie. Mescoliamo con cura aggiungendo infine poco alla volta la farina, amalgamiamo bene il tutto. Foderiamo una tortiera del diametro di cm.24 una tortiera con il fondo sganciabile versiamo l'impasto nella tortiera e poniamo in forno già caldo a 240° per 50 minuti.
A fine cottura, sforniamo il panpetato e spennelliamo mentre è ancora caldo con il miscuglio di grappa e miele, sciolto sul fuoco e intiepidito. 
Il panpepato deve riposare per 60 ore coperto con una salvietta di bucato, prima di servirlo. Si comsuma accompagnato con panna montata freschissima ed un bicchiere di grog bollente al mandarino.

Biscottini di Frau Bernardotte (serviti con il glogg)

Occorrono:

250 gr. di farina bianca

130 gr. di burro freschissimo

4 rossi d'uovo sbattuti

50 gr. di zucchero

ubna presa di sale

un albume d'uovo sbattuto (per spennellare)

zucchero a granella

Montiamo il burro con una spatola di legno fino ad ottenere una spuma schiumosa e morbida alla quale incorporiamo i 4 tuorli d'uovo sbattuti. Aggiungiamo lo zucchero, il sale, la farina bianca. Lavoriamo la pasta con cura e a lungo, poi poniamola per una mezz'oretta in frigorifero avvolta in carta trasparente. Stendiamola con il matterello fino ad ottenere una sfoglia alta circa mezzo centimetro. Ritagliamo nella pasta tante figurine, usando gli appositi stampini di metallo (che si acquistano nei negozi di casalinghi). Spalmiamo a superficie dei biscotti con l'albune dell'uovo sbattuto e ricopriamoli con zucchero a granella. Poniamoli in forno già caldo (170°) per una decina di minuti.

Si servono accompagnati con il Glogg, una bevanda che si prepara nei paesi del Nord Europa, per la quale occorrono:

1/2 litro di vino rosso
1/ litro di vino bianco dolce e frizzante (tipo Moscato)
un bicchiere di Martini bianco
50 gr. di uvetta passita (ammorbidita in acqua tiepida)
la buccia grattugiata di una grossa arancia
25 gr. di zucchero
qualche semino di cardamomo
3 chiodi di garofano
1 scorzetta di canella
1 bicchiere di grappa
25 gr. di mandorle sbucciate intere

Versiamo in una pentola il vinorosso, il vino bianco, il Martini, l'uva passa, la buccia dell'aranciae le spezie, lasciamo riposare per una notte intera ben coperto. Prima di servire aggiungiamo la grappa, lo zucchero e le mandorle sbucciate intere. Mescoliamo bene, portiamo a ebollizione e serviamolo caldissimo in tazze di porcellana.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...







 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.