I dolci della Taverna


Frittelle di zucca

Occorrono:

250 gr. di polpa di zucca, cotta al forno e poi passata calda allo schiacciapatate
250 gr. di farina
zucchero gr.250
3 uova freschissime
la scorza grattugiata di 3 arance(nontrattate)
una tazzina da caffè di rhum

Uniamo alla purea di zucca fredda la farina, i tuorli, lo zucchero, la scorza grattugiata delle arance e il rhum.Amalgamiamo con cura l'impasto e lasciamolo a riposo per una mezz'ora. Trascorso tale tempo montiamo a neve gli albumi ed uniamoli delicatamente al composto. In una capiente padella scaldiamo l'olio, e non appena fuma  friggiamo il composto versandolo a cucchiaiate e ritirando e scolando le frittelle con il mestolo forato non appena appaiono croccanti e dorate. Poniamole a scolare su fogli di carta assorbente, spolverizziamole di zucchero a velo e serviamole ben calde.

Torta allo yogurt (specialità greca)

Occorrono:
5 bicchieri di farina
3 bicchieri di yogurt fresco,intero (perfetto lo yogurt greco)
2 bicchieri di zucchero
un pugno di mandorle sgusciate e tritate
4 uova
100 gr. di burro (ammorbidito a temperatura ambiente)
1 bustina di lievito in polvere
1 presa di sale 

In una capace terrina impastiamo il burro con lo zucchero, poi aggiungiamo i turoli delle uova.Uniamo poi la farina ed i lievito alternando l'operazione con cuchiai di yogurt e di mandorle tritate.Montiamo a parte gli albumi delle uova ed incorporiamoli al composto con delicatezza.

Rivestiamo con carta da forno una tortiera, versiamo il composto ed inforniamolo a 160° per 3/4 d'ora. Non appena il dolce è pronto, sforniamo, lasciamo raffreddare e al momento prima di servire spolverizziamolo con zucchero a velo.


Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


Le frittelle di zucca fanno impazzire gli Ospiti della Taverna





 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.