Crea sito

I dolci della Taverna

Lo strudel di mele

Occorrono: 
250 gr.di farina
1 uovo
1 cucchiaino di sale
70 gr.di burro fuso
1 bicchiere di acqua tiepida
Per il ripieno:
3-4 mele della qualità che preferite
40 gr. di uvetta
75 gr. di zucchero
un pizzico di cannella macinata
la scorza tritata di un limone
50 gr. di pane grattugiato
 
In una capiente terrina setacciare la farina e il sale. A parte sbattere l'uovo con l'acqua tiepida e 45 gr. di burro fuso. Fare un piccolo buco nella farina e versare la miscela liquida preparata in precedenza. Mischiare gli ingredienti con una forchetta e successivamente con le mani. L'impasto deve essere molto morbido quindi se necessario aggiungere ancora un pò d'acqua tiepida. Continuare ad impastare portando la pasta con le dita sui bordi della terrina e con l'altra mano far ruotare la terrina stessa.
Quando la pasta si staccherà dai bordi portarla sulla spianatoia e continuare a lavorarla: con il palmo della mano premere l'impasto spingendolo in avanti poi girarlo e ripetere più volte l'operazione. Dopo circa 10 minuti, quando l'impasto non si attaccherà più alle vostre mani, formare una palla e porla sotto una terrina che avrete riscaldato in precedenza con dell'acqua molto calda. (Quest'operazione consente all'impasto di perdere parte della sua elasticità e lo rende più malleabile per le successive operazioni). Dopo 20 minuti di riposo la pasta è pronta per essere distesa.
Preparare il ripieno: miscelare lo zucchero con la scorza di limone, la cannella e l'uvetta (in precedenza "ammorbidita" in un bicchiere di acqua tiepida); aggiungere le mele sbucciate e pulite, tagliate a pezzettini.
Stendere una tovaglia sul piano di lavoro, cospargerla di farina e porvi sopra la pasta.
A questo punto, spennellare la palla di pasta con parte del burro fuso rimasto e stenderla con il matterello in una sfoglia sottile. Infilare le mani sotto la sfoglia e con il palmo e le nocche premere delicatamente per allargarla. Si otterrà una sfoglia sottilissima quasi trasparente. Pareggiare i bordi e spennellare la supeficie con il burro fuso. Disporre con omogeneità il pangrattato e la farcia di mele su 2/3 della pasta, lasciando liberi 10cm. sulle due estremità laterali. Ripiegare i lati e con l'aiuto della tovaglia arrotolare lo strudel.
Spennellare ancora una volta la superficie con il burro fuso. Disporre su una teglia ricoperta di carta da forno e infornare in forno preriscaldato a 200° per 25/30 minuti.

Servire lo strudel spolverizzato di zucchero a velo e accompagnato da panna montata.

Un consiglio della vecchia Neta: la complessità della ricetta non deve spaventarvi.
Ho scelto di descrivervi minuziosamente tutti i passaggi, perchè voglio che otteniate il miglior risultato possibile. Fatemi sapere com'è andata!
Con affetto la vostra Neta


Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...

Lo strudel preparato da Neta con le mele rosse del nostro frutteto

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.