Crea sito






I dolci della Taverna


Torta di datteri (Djamilah, specialità tunisina)

Occorrono:

250 gr. di  datteri freschi, snocciolati e tritati
100 gr. di mandorle sgusciate e tritate
100 gr. di gherigli di noce, tritati
70 gr. di zucchero a velo
70 gr. di burro
30 gr. di fecola di patate
4 uova
1 cucchiaio di miele fluido
una presa di vaniglia in polvere
1 cucchiaio di succo d'arancia fresco

per la glassa:
200 gr. di zucchero a velo
il succo fresco di un limone
1 albume

Poniamo i datteri, le noci e le mandorle in una terrina con lo zucchero, il miele ed il burro fuso., amalgamiamo con cura.Separiamo i tuorli delle uova dagli albumi, lavoriamo i tuorli sino a renderli spumosi, aggiungiamo ad essi la vaniglia in polvere ed il succo d'arancia., aggiungiamo poi la fecola ed il composto della frutta secca, Per ultima cosa montiamo gli albumi a neve ben ferma ed incorporiamoli all'impasto. Foderiamo con carta da forno uno stampo con il fondo sganciabile e preriscaldiamo il forno a 220°. Poniamo l'impasto nello stampo ed inforniamo lasciano cuocere per 20'.Poo abbassiamo la temperatura del forno a 200° e lasciamo cuocere ancora per un quarto d'ora. Trascorso tale tempo sforniamo il dolce e poniamo capovolto a raffreddare sopra una gratella un pò rialzata. Quando il dolce è completamente freddo disponiamolo in un piatto da torta e prepariamo velocemente la glassa mescolando con cura lo zucchero a velo con il succo del limone e l'albume. Versiamo l aglassa sulla torta e spalmiamola con l'aiuto di una spatola per dolci.
Decoriamo la superficie della torta con datteri tagliati a metà.

 

Budino all'arancia

Occorrono:

750 cl. di succo d'arancia da spremuta
50 gr. di zucchero
50 gr. di maizena (amido di mais)l
la scorza di un'arancia grattugiata

Versiamo il succo d'arancia in una pentola, aggiungiamo l'amido di mais e a fuoco molto dolce facciamo addensare il composto mescolando in continuazione.
Quando il composto si è addensato uniamo anche la scorza grattugiata dell'arancia e lo zucchero, portiamo a ebollizione ed infine versiamo in coppette. Facciamo raffreddare in frigorifero almeno un paio d'ore prima di servire.



Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


Il budino all'arancia ha un aroma di agrumi delizioso





 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.