Crea sito






I dolci della Taverna


Crema all'arancia

Occorrono:

80 gr. di zucchero
2 arance, belle, pesanti (possibilmente non trattate)
6 tuorli d'uovo
1/2 litro di latte, fresco, intero
una bustina di vanillina
1 pizzico di sale

Facciamo bollire il latte al quale avremo aggiunto, mescolando con un cucchiaio di legno, la vanillina, lo zucchero e la buccia grattugiata delle arance.Poi togliamo la pentola dal fuoco. Poniamo il succo delle arance, i tuorli delle uova e un pizzico di sale nel bicchiere del frullatore e frulliamo il tutto a bassa velocità,quindi aggiungiamo a filo il latte precedentemente portato a ebollizione. Versiamo il preparato in uno stampo da budino, che appoggeremo dentro un altro recipiente che sia adatto per il forno dove verseremo dell'acqua. Scaldiamo il forno a 180°,inforniamo e lasciamo cuocere la crema a bagnomaria per 40'.

Frutta in agrodolce

Occorrono:

400 gr. di macedonia di frutta sciroppata in scatola
2 grosse banane, chiare, freschissime, tagliate a fettine
3 mele, private del torsolo e della buccia, poi tagliate a dadini
1 cucchiaino di pepe nero (macinato sul momento al mulinello)
1 cucchiaino di sale
1bicchiere di succo fresco di limone (possibilmente spremuto sul momento)
1 cucchiaino di zenzero in polvere
foglie di menta fresca per guarnire
3 mele, sbucciate e tagliate a tocchetti

In una grossa ciotola versiamo il succo del limone, poi aggiungiamo subito le mele e le banane appena tagliate.Aggiungiamo la macedonia sciroppata. Mescoliamo con cura, spruzziamo con il pepe nero macinato sul momento con il sale e con lo zenzero in polvere. Mescoliamo ancora molto bene. Per ultima cosa decoriamo con foglie fresche di menta.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


Per la frutta in agrodolce i nostri Ospiti fanno la fila...





 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.