Crea sito





I dolci della Taverna

Gelatina di te (della Regina Vittoria)

Occorrono:

1 litro di tè
30 gr. di colla di pesce in foglie
2 cucchiai di zucchero
1 bicchierino di succo di limone
1 bicchierino di rum o di whisky
un pugnetto di pistacchi
4 foglie fresche di menta

Prepariamo il tè e mentre è ancora caldo uniamo lo zucchero, i fogli di colla di pesce ammorbiditi con il succo di limone e poi strizzati ed il rum. Mescoliamo sino ad ottenere un composto omogeneo e versiamo in formine di metallo. Aggiungiamo qualche pistacchio e le foglie di menta a corona. Raffreddiamo in frigorifero.

Questa ricetta ci è stata proposta da Jonny, uno spiritello vissuto alla corte d'Inghilterra, dove esercitava le funzioni di paggio, ai tempi in cui regnava la Regina Vittoria.

Budino di frutta dell'autunno

Occorrono:

5 mele ranette, sbucciate e tagliate a fette
150 gr. di zucchero
una grossa noce di burro
100 gr. di uvetta passita, posta ad ammorbidire in una tazza contenente marsala e poi strizzata
25 gr. di nocciole fresche, sgusciate e tritate
25 gr. di noci sgusciate e tritate
un mestolino d'acqua

Rosoliamo le mele nel burro per 5 minuti, mescolando in continuazione, quando risulteranno ben dorate aggiungiamo il mestolino d'acqua e cuociamo a fuoco dolce per una mezz'oretta, le mele dovranno spappolarsi ed addensarsi, dovremo mescolare in continuazione con un cucchiaio di legno affinchè non si formino grumi. Verso fine cottura aggiungiamo lo zucchero e prosuiamo fino alla completa evaorazione del liquido, poi uniamo l'uvetta, le noci e le nocciole e dopo 2 miniti leviamo dal fuoco. Poniamo il budino in uno bello stampo da dolci in silicone poi poniamo a raffreddare in frigorifero. Quando sarà ben freddo rovesciamolo sopra un piatto di portata e serviamo tagliato a pezzi. 

Le nostre ricette



.



Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


Una ricetta straordinaria,.anche molto bella nell'aspetto...





 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.