Crea sito





I dolci della Taverna

Anime pezzentelle 

Occorrono:

500 gr. di farina
6 uova
2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
un pizzico di sale
olio d'oliva per friggere
marmellata di albicocche
zucchero a velo

Poniamo sul fuoco una casseruola con un litro d'acqua, due cucchiai d'olio extra vergine d'oliva e un pizzico di sale. Quando l'acqua inizia a bollire, versiamo a pioggia la farina mescolando continuamente con un cucchiaio di legno fino a quando il composto non si staccherà dalle pareti. Togliamolo dal fuoco ed aggiungiamo un uovo alla volta, sempre mescolando.Riscaldiamo in una padella abbondante olio d'oliva. Quando è bollente tuffiamo cucchiaiate di composto che friggeremo fino a doratura. Scoliamo le anime pezzentelle con una schiumarola e poniamole ad asciugare su fogli di carta assorbente. Sistemiamo al centro di ogni frittellina un cucchiaino di marmellata di albicocche, poi spolverizziamole con lo zucchero a velo e serviamole.

Baci delle streghe

500 gr. di farina 
una bustina di lievito per dolci
200 gr. di zucchero
100 gr. di uvetta (posta ad ammorbidire in poca acqua tiepida e poi ben strizzata)
100 gr. di pinoli
100 gr. di mandorle per pasticceria
100 gr. di nocciole tostate
2 bicchieri di spumante brut
2 bicchieri di olio extra vergine d'oliva


In una terrina disponiamo a fontana la farina con lo zucchero. Uniamo lo spumante, l'olio, l'uvetta, i pinoli, le nocciole, le mandorle e per ultimo i lievito. Prepariamo un impasto piuttosto consistente dal quale ricaveremo tante palline che disporremo in una teglia imburrata ed infarinata. Poniam a cuocere in forno già caldo (180°) per 15-18 minuti. Durante la cottura i baci si apriranno facendo affiorare qua e là un pinolo, una mandorla, oppure una nocciola o un chicco di uvetta..

Le nostre ricette



.



Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


Una ricetta straordinaria,.anche molto bella nell'aspetto...





 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.