Crea sito





I dolci della Taverna

Nido di cioccolato con fragole e mousse allo spumante 

Occorrono:

200 gr. di crema pasticcera400 gr. di mollica di pane
una scodella di panna montata
zucchero a velo
cioccolato amaro fondemte ( minimo 70% di cacao)
fragole fresche di 1° qualità
un bicchiere di spumante brut doc


Scaldiamo a bagno maria il cioccolato. Foderiamo con un foglio di carta da forno uno stampo rotondo o di altra forma e con il cioccolato fuso modelliamo il nido. Quando sarà solido e freddo leviamo con delicatezza dallo stampo. Prepariamo la mousse amalgamando con delicatezza la panna montata con la crema pasticcera ed aggiungendo lo spumante. Posiamo il nido di cioccolato al centro di un piatto largo, da dolce ed inseriamo nel nido le fragole pulite. Copriamo con la mousse fino a colmare il nido. Spolverizziamo con lo zucchero a velo e serviamo.

Kipfel di patate

250 gr. di patate farinose, bollite e poi passate allo schiacciapatate
250 gr. di farina
3 uova freschissime
100 gr. di zucchero
100 gr. di burro
un pizzico di sale

Prepariamo un impasto con tutti gli ingreedienti sopra elencati, dal quale ricaveremo dei tronchetti simili ai gnocchi di patate. Friggiamoli in abbondante olio d'oliva bollente fino a quando avranno raggiunto un bel colore dorato. Scoliamoli con delicatezza e poniamoli ad asciugare sopra fogli di carta assorbente. Serviamoli ancora ben caldi dopo averli spolverizzati con zucchero a velo ed accompagnandoli con una marmellatina di frutti di bosco.

Le nostre ricette



.



Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


Una ricetta straordinaria,.anche molto bella nell'aspetto...





 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.