Crea sito





I dolci della Taverna

Torta di frate Silvestro 

Occorrono:

200 gr. di farina di mais
250 gr. di farina bianca
una bustina di lievito per dolci
150 gr. di zucchero
1/2 litro di latte fresco intero
2 mele e 1 pera, sbucciate e ridotte a pezzetti poi subito spruzzate con abbondante succo fresco di limone
200 gr. di gherigli di noce tritati
200 gr. di fichi secchi posti a macerare in una scodella con del rum
100 gr. di uvetta posta a macerare in una scodella con del rum
Mescoliamo bene le due farine, poi uniamo lo zucchero, il latte, le noci, l'uvetta e i fichi secchi ben strizzati ed infine i pezzetti di mela e pera.Amalgamiamo il tutto con cura ed infine aggiungiamo il lievito.Versiamo l'impasto in una teglia rotonda, foderata con carta da forno,e prima di nfornare irroriamo la superficie della torta con l'olio extravergine d'oliva versato a filo. Poniamo in forno già caldo 180° per un'ora almeno. Serviamo a temperatura ambiente.

Neve e latte della Taverna 

Occorrono:

200 gr. di pane bianco di campagna, raffermo, tagliato a dadini
3 bicchieri di latte appena munto
2 bicchieri di panna montata, da latte appena munto
3 cucchiai di zucchero
una bustina di zucchero vanigliato
un pugnetto di uvetta ammollata nella grappa e poi strizzata
un bicchierino di grappa
la scorzetta grattugiata di un limone non trattato
un soffio di cannella in polvere


Poniamo il pane in una ciotola, aggiungiamo il latte e lasciamo riposare per una mezz'oretta. Poi uniamo lo zucchero,l'uvetta, la cannella, il rum e la scorzetta di limone. Mescoliamo bene. Serviamo in coppe monodose guarnendo con ciuffi di panna montata aromatizzata con un soffio di cannella.

Il punto di forza di questa deliziosa specialità è nel latte e nella panna freschissimi, di baita. Quando riusciamo ad avere in quantità questi ingredienti la prepariamo per la colazione e gli Ospiti ne vanno pazzi.

Le nostre ricette



.



Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


Una ricetta straordinaria,.anche molto bella nell'aspetto...





 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.