I dolci della Taverna

Pan di caffè 

Occorrono:

10 uova freschissime
100 gr. di zucchero
un litro di latte fresco, intero
una caffettiera da 6 tazze di ottimo caffè
un bicchiere di grappa
qualche cucchiaio di zucchero per fare il caramello

Sbattiamo le uova con un frustino d'acciaio ed aggiungiamo un poco alla volta tutti gli altri ingredienti, poi con qualche cucchiaio di zucchero e un poco d'acqua prepariamo un caramello morbido con il quale copriremo il fondo di una forma da budino(meglio sarebbe usare uno stampo da budino in silicone).  Versiamo il composto nello stampo e cuociamo in forno già caldo 130° per un'ora. Poi abbassiamo il calore a 110° e cuociamo ancora per una mezz'oretta.

 

Pandirosmarino

Occorrono:

500 gr. di farina bianca
un cubetto di lievito di birra fresco
50 gr. di miele allo stato semiliquido
qualche cucchiaiata di latte
80 gr. di uvetta sultanina ammorbidita in una tazza con del rum
50 gr. di aghi di rosmarino, freschissimi, appena raccolti, tritati finemente con la mezzaluna
un bicchiere d'olio extra vergine d'oliva

Sciogliamo il lievito in una tazza con del latte tiepido, aggiungiamo la farina ed impastiamo fino ad ottenere una pagnotella soda ed omogenea. Lasciamo lievitare e riposare dentro un panno candido per 3 ore almeno. Trascorso tale tempo soffriggiamo il rosmarino tritato nell'olio extra vergine d'oliva e non appena l'olio è freddo incorporiamolo all'impasto. Impastiamo ancora, poi aggiungiamo l'uvetta ben strizzata e il miele; impastiamo e formiamo una pagnotta della forma desiderata. Poniamo a lievitare ancora per un'ora in un angolo caldo. Trascorso tale tempo intagliamo la superficie con la lama di un coltello e spennelliamola con un composto formato da acqua e olio d'oliva.Poniamo sulla teglia del forno già caldo 200° rivestita con un foglio di carta da forno. Deve cuocere una mezz'oretta.

Qui da noi, il profumo del pandirosmarino appena sfornato arriva a lambire le case giù nella valle...

Le nostre ricette



.



Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


Una ricetta straordinaria,.anche molto bella nell'aspetto...





 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.