Crea sito





Frappè e gelati


Delizia rosa
200 gr. di gelato ai frutti di bosco
3 cucchiai di acqua minerale, non gasata, freschissima
200 ml. di panna fresca densa
50 gr. di meringhe tritate grossolanamente
un cucchiaino di zucchero in granella per decorare
Poniamo nel frullatore l'acqua, la panna, il gelato e le meringhe. Frulliamo, versiamo in un bicchiere contenente del ghiaccio tritato. Decoriamo con lo zucchero in granella e serviamo subito.

Sorpresa di caffè
200 ml. di ottimo budino al cremcaramel (già confezionato)
150 gr. di gelato al caffè
un bicchiere di caffè espresso freddo
un poco di panna montata ben soda e freschissima
chicchi di caffè per decorare (ottimi i chicchi di "caffè" di cioccolato)
Poniamo nel frullatore, il budino, il gelato e il caffè, frulliamo. Versiamo in una coppa contenente del ghiaccio tritato. Decoriamo con un ciuffo di panna montata e i chicchi di caffè.

Il re del cioccolato
175 gr. di gelato al cioccolato
150 ml. di latte fresco, intero
2 cucchiai di liquore al cioccolato
un poco di panna montata freschissima
1 bignè al cioccolato
Poniamo nel frullatore, il gelato, il latte ed il liquore al cioccolato.Frulliamo fino ad ottenere un composto denso ed omogeneo. Versiamo in un bicchiere panciuto contenente del ghiaccio tritato. Decoriamo con un ciuffo di panna montata e con 1 bignè al cioccolato.

Gelato alla camomilla
Una presa di fiori di camomilla (o due bustine)
una tazza d'acqua
1/2 litro di latte fresco intero
4 uova freschissime
100 gr. di zucchero
una tazzona di panna montata
1 bustina di zucchero vanigliato
Prepariamo una camomilla piuttosto forte. Intanto mescoliamo insieme i tuorli delle uova con lo zucchero, quindi uniamo al composto (sempre mescolando) lo zucchero vanigliato e poco a poco il latte. Poniamo a cuocere il composto, mescoliamo sempre, la crema sarà pronta non appena si sarà addensata, senza bollire. Facciamo raffreddare poi uniamo la camomilla filtrata. Poniamo il composto nella gelatiera. Poco prima che il gelato sia pronto incorporiamo anche la panna montata.

Gelato allo spumante brut
1 bicchiere di ottimo spumante brut
4 uova
100 gr. di zucchero
1/2 litro di latte fresco intero
la scorza di un limone
1 bustina di zucchero vanigliato 
1 tazzona di panna montata
Mescoliamo insieme i tuorli delle uova con lo zucchero, quindi uniamo al composto (sempre mescolando) la scorza di limone, lo zucchero vanigliato e poco a poco il latte. Poniamo a cuocere il composto, mescoliamo sempre, la crema sarà pronta non appena si sarà addensata, senza bollire. Eliminiamo la scorza di limone e lasciamo raffreddare.Poniamo il composto nella gelatiera. Poco prima che il gelato sia pronto incorporiamo anche lo spumante brut e la panna montata.

Coppa gelata di riso
1 litro di latte fresco intero
150 gr. di riso originario
50 gr. di riso Carnaroli o Arborio cotto al dente.
una tazza di crema pasticcera (anche già pronta)
panna montata
una presina di noce moscata (facoltativo)
Cuociamo il riso nel latte fino a quando si disfa, poi passiamolo al setaccio.
Mescoliamo il composto con la crema pasticcera in eguale misura, amalgamando molto bene. Poniamo nella gelatiera. Non appena il gelato sarà pronto versiamolo nelle coppette di vetro. Decoriamo ogni coppetta con ciuffi di panna montata e con un cucchiaio di riso Carnaroli o Arborio cotto al dente. Volendo spruzziamo sopra ai chicchi un nonnulla di noce moscata.

Il torroncino
4 uova
100 gr.di zucchero
1/2 litro di latte fresco intero
la scorza di un'arancia
una bustina di zucchero vanigliato
1 tazza di panna montata
40 gr. di  macedonia di canditi (canditi misti a pezzetti piccolissimi)
50 gr. di mandorle e nocciole per pasticceria (si vendono già spellate o tritate in comode buste)
Lasciamo a bagno i canditi per un paio d'ore in poca acqua tiepida affinchè diventino più morbidi. Poi scoliamoli, asciughiamoli ed uniamoli alle mandorle e alle nocciole.Mescoliamo insieme i tuorli delle uova con lo zucchero, quindi uniamo al composto (sempre mescolando) la scorza d'arancia grattugiata finissima, lo zucchero vanigliato e poco a poco il latte. Poniamo a cuocere il composto, mescoliamo sempre, la crema sarà pronta non appena si sarà addensata, senza bollire. Lasciamo raffreddare e prima di porre nella gelatiera uniamo i canditi con il trito di mandorle e nocciole.Poco prima che il gelato sia pronto incorporiamo anche la panna montata.

Gelato di cocomero
300 gr.di polpa di cocomero (privata il più possibile dei semi, tenete però da parte una tazzina)
150 gr. di zucchero
1/2 litro d'acqua
Passiamo al setaccio la polpa del cocomero. Prepariamo lo sciroppo facendo bollire per una decina di minuti l'acqua con lo zucchero. Non appena è freddo uniamo la polpa del cocomero. Mescoliamo bene, poniamo a gelare in frezeer, mescolando ogni tanto. Non appena avrà assunto la consistenza di un gelato trasferiamolo velocemente in frigorifero nella parte alta ed alla massima temperatura. Prima di servire decoriamo con i semini neri del cocomero.

(Consumarlo tutto subito, non è adatto ad essere conservato.)


Arance gelate col cappello
4 grosse arance tarocco o vaniglia,tutte delle stesse dimensioni, possibilmente con ancora il picciolo ed una fogliolina attaccati
gelato di agrumi (già pronto)
Svuotiamo con delicatezza le arance della polpa, dopo avere tagliato la calotta superiore di ciascun frutto, poi poniamole ad indurire nel frezeer (anche le calotte che abbiamo tagliato) . Non appena le scodelline di scorza saranno pronte, riempitele con il gelato, livellate bene e conservate in frezeer fino al momento di servire quando le ricoprirete con il loro cappellino.

Gelato di castagne
200 gr. di castagne, poste a cuocere nel latte, private della buccia e poi passate al setaccio
1/2 litro di latte fresco intero
150 gr. di zucchero
3 uova freschissime
una presina di vanillina
qualche marronglacè
Sbattiamo i tuorli delle uova con lo zucchero e con la vanillina per un quarto d'ora, poi uniamo il composto alla purea di castagne ormai fredda.Mescoliamo bene, poniamo a gelare in frezeer, mescolando ogni tanto. Non appena avrà assunto la consistenza di un gelato trasferiamolo velocemente in frigorifero nella parte alta ed alla massima temperatura. Prima di servire decoriamo ogni coppetta con un marronglacè.

(Consumarlo tutto subito, non è adatto ad essere conservato.)

Mele gelate con gelato
4 mele verdi, grosse della qualità  Granny Smith
gelato di mela o alla panna (acquistato già pronto)
succo di limone appena spremuto (1/2 tazza)
zucchero
Tagliate via da ciascun frutto una fettina dalla parte del gambo, poi scavate la polpa in modo da ottenere delle scodelline. Spruzzate l'interno delle mele e le fettine tagliate con succo di limone e zucchero, poi ponetele in frezeer a gelare (comprese le fettine che avete tagliato). Non appena saranno pronte, riempitele con gelato di mela o alla panna, ben livellato, chiudetele con il loro coperchietto e ponetele nella parte alta del frigorifero, regolato al massimo livello, fino al momento di servire.

Gelato di pesche con le pesche
per il gelato:
300 gr. di pesche gialle, mature e succose
200 gr.di zucchero
375 gr.di acqua
il succo di 1/2 limone
per la presentazione:
4 grosse pesche, tutte eguali, scelte del tipo che si divide bene a metà
il succo fresco di un limone
una tazzina di cognac
Prepariamo il gelato:
Facciamo bollire per un decina di minuti l'acqua con lo zucchero con un paio di mandorle delle pesche (due noccioli) che poi toglieremo. Passiamo al setaccio le pesche con la buccia e mischiamole subito con il succo del limone. Uniamo lo sciroppo freddo e poniamo il composto nella gelatiera.
Intanto avremo diviso a metà le pesche intere che useremo per la presentazione, le vuoteremo della polpa lasciandone però uno spessore di circa un dito , poi le spruzzeremo con il succo del limone e con il cognac. Terminato tutto questo le porremo a gelare. Non appena saranno pronte disporremo sopra di esse il gelato di pesca ormai pronto e serviremo immediatamente.

Gelato con l'uva moscato
1/2 litro di succo d'uva moscato
il succo fresco di due limoni
300 gr.di zucchero
Mescoliamo con cura tutti gli ingredienti cercando di far sciogliere lo zucchero poi poniamo nella gelatiera.

Gelato con l'uvetta di Corinto
un pugno di uvetta di Corinto, fatta rinvenire in un poco di cognac
1/2 litro di latte fresco intero
150 gr. di zucchero
3 uova freschissime
Frullate l'uvetta lasciandone da parte un 1/2 cucchiaio. Sbattete i tuorli delle uova per un quarto d'ora unendovi l'uvetta sia intera che frullata ed aggiungendo anche il latte. Ponete nella gelatiera.

Gelato con fiori di rosmarino
1 manciata di fiori di rosmarino freschissimi
125 gr.di zucchero
1/2 litro d'acqua
Facciamo sciogliere lo zucchero nell'acqua tiepida e versiamo lo sciroppo ottenuto sui fiori di rosmarino in precedenza pestati nel mortaio. Lasciamo in infusione un paio d'ore, quindi filtriamo e poniamo il liquido ottenuto nella gelatiera.

Gelato di carote
250 gr. di carote novelle grattugiate finissime
150 gr. di zucchero
100 gr. di acqua
il succo di un grosso limone 
Sciogliamo lo zucchero nell'acqua e lasciamo raffreddare. Poi aggiungiamo le carote grattugiate ed il succo di limone. Poniamo il tutto nella gelatiera.

Gelato di cetriolo
un grosso cetriolo fresco e tenero,lavato e tagliato a fettine molto sottili, con tutta la sua buccia.
1/2 litro di latte fresco intero
150 gr. di zucchero
3 uova
Frulliamo il cetriolo. Sbattiamo i tuorli delle uova con lo zucchero per un quarto d'ora, uniamoli alla polpa del cetriolo. Aggiungiamo il latte, mescoliamo con cura e poniamo nella gelatiera.

Gelato di pomodoro&basilico
2 tazze di finissima passata di pomodoro e basilico
il succo di un grosso limone
100 gr. di zucchero
250 gr. di acqua
Facciamo bollire per una decina di minuti acqua e zucchero. Appena lo sciroppo sarà freddo aggiungiamo il succo del limone e la passata di pomodoro&basilico.
Mescoliamo con cura, poniamo nella gelatiera.

Gelato con la zucca
200 gr. di zucca, sbucciata, tagliata a pezzi e fatta cuocere nel latte, poi a cottura ultimata passata al setaccio raccogliendo anche il latte.
3/4 di latte fresco intero  (per cuocere la zucca)
3 uova
Sbattiamo i tuorli con lo zucchero per un quarto d'ora poi mischiamoli al passato di zucca e al latte freddi. Poniamo nella gelatiera


home







Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...

qui alla Taverna ogni gelato è preparato con latte di montagna appena munto e con uova e panna freschissime







 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.