Crea sito




I primi piatti di Neta


Zuppa d'acciughe (bagnun d'ancioe)

Occorrono:

1 kg. di acciughe freschissime, private della testa e della coda poi sciacquate molto bene
un trito composto da 1 cipolla, prezzemolo ed uno spicchio d'aglio di sedano
500 gr. di pomodori nostrani, sugosi, maturi, privati della buccia e poi tritati grossolanamente
 fettine dipane di campagna raffermo,abbrustolite e strofinate d'aglio  (in origine si usavano le gallette da marinaio)
1 bicchiere di vino bianco secco
6 cucchiai d'olio extravergine d'oliva della riviera ligure
sale&pepe 

In una pignatta (meglio se di terracotta) soffriggiamo il trito con l'olio, poi uniamo i pomodori e cuociamo per un quarto d'ora. Quindi aggiungiamo un pizzico di sale ed una spolverata di pepe, il vino bianco,1/2 bicchiere d'acqua e le acciughe, cuociamo ancora per un quarto d'ora. Adagiamo nelle fondine le fettine di pane abbrustolito versiamo sopra la zuppa e serviamo dopo qualche minuto.

Brodo bruciato


Occorrono:

35 gr. di burro freschissimo
30 gr. di farina
250 ml. di latte intero fresco (meglio se è latte di malga)
una zuppiera di piccole patate bollite, caldissime

Sciogliamo il burro lentamente, uniamo la farina mescolando sempre a fuoco molto basso. Aggiungiamo un poco alla volta il latte caldo fino ad ottenere una consistenza fluida e cremosa. Versiamo nelle terrine ed uniamo 4/5 patattine ad ogni terrina. 





Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...





di

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.