Crea sito




I primi piatti di Neta


Gnocchi di pane del Medioevo

500 gr. di pane raffermo, grattugiato grossolanamente
200 gr. di uvetta passa di Corinto
100 gr. di pinoli
100 gr. di burro
un uovo intero e 3 tuorli
una cipolla affettata ad anelli sottilissimi
un cucchiaino di cannella in polvere
una grattata di noce moscata
brodo di carne di maiale, caldo
sale
grana padano grattugiato


Inumidire il pane con il brodo. Soffriggere la cipolla nel burro, poi tolta la cipolla versare il burro fuso nell'impasto. Aggiungere, uno alla volta, tutti gli altri ingredienti, poi quanto brodo basta per un un impasto così consistente da poter formare degli gnocchi della grossezza di un pollice, lunghi 5/6 cm. Cuocerli nel brodo di carne di maiale e servirli asciutti cosparsi di formaggio grana. 

Spaghetti del Mar Jonio

Occorrono:

400 gr. di  spaghetti
300 gr. di pomodori nostrani, maturi, sugosi e due peperoni carnosi  gialli r
due spicchi d'aglio
140 gr. di guanciale a dadini
abbondanti foglie di basilico, spezzettate con le mani
pecorino grattugiato
olio extra vergine d'oliva
sale

Lessare in acqua bollente per pochi minuti pomodori e peperoni puliti, lavati e spezzettati, poi passarli con il passaverdure. A parte soffriggere nell'olio il guanciale e l'aglio, poi aggiungere la salsa di pomodori e peperoni e tante foglie fresche di basilico. Cuocere  gli spaghetti al dente e condirli con il sugo preparato. Prima di servire spolverare con una nevicata di formaggio pecorino. Servire immediatamente.
 

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...





di

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.