Crea sito




I primi piatti di Neta


Malloreddus con pomodorini al forno

400 gr. di gnocchetti sardi già pronti, i "malloreddus" 
200 gr. di pomodorini "ciliegini"
una cipolla
uno spicchio d'aglio
un pugnetto di origano
un mestolo di passata di pomodoro
formaggio caprino semistagionato
olio extravergine d'oliva
un pugnetto di menta piperita essicata
qualche foglia fresca di menta


Scottiamo in acqua bollente i pomodorini, peliamoli, poi tagliamoli a metà e priviamoli dei semi. Disponiamoli in una teglia ricoperta con carta da forno, condiamoli con sale, olio, fettine di aglio, una spruzzatina di origano e di mentra piperita essicati, poi, lasciamoli asciugare in forno a 90° per circa un'ora. Trascorso tale tempo facciamo appassire la cipolla tritata con un poco d'olio in una padella, poi uniamo la passata di pomodoro, facciamo restringere, poi aggiungiamo i pomodorini al forno. Cuociamo i malloreddus in abbondante acqua salata, poi saltiamoli in padella con i pomodorini. Sistemiamoli in un piatto da portata fondo e guarniamo la superficie con il formaggio caprino leggermente sbriciolato e alcune foglie di menta fresche.

Tagliolini dell'Avvento

Occorrono:

400 gr. di tagliolini all'uovo
4 acciughe sotto sale50 gr. di farina tipo00
4 spicchi d'aglio
un mazzetto di prezzemolo tritato
8 pomodorini secchi sott'olio, tritati
50 gr. di burro
olio extra vergine d'oliva
sale


In un tegame poniamo gli spicchi d'aglio sbucciati con 20 gr. di burro e quattro cucchiai di olio, aggiungiamo le acciughe pulite e diliscate, poi, a fuoco dolcissimo, facciamole sciogliere insieme all'aglio. Non appena sono sciolte leviamo l'aglio ed aggiungiamo i pomodorini secchi. Versiamo il tutto in un padellone. Nel padellone tufferemo i tagliolini grondanti e bollenti, dopo che li avremo fatti cuocere in abbondante acqua salata, Completiamo il condimento con il burro rimasto, mescoliamo i tagliolini facendoli insaporire bene, poi serviamoli caldissimi. 

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...





di

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.