Crea sito




I primi piatti di Neta


Fusilli dello scarpariello

400 gr. di  fusilli
600 gr. di  pomodorini, privati dei semi e poi tagliuzzati
2 spicchi d'aglio
alcune foglie di freschissimo basilico
1 peperoncino fresco
100 gr. di pecorino da grattugia
olio extra vergine d'oliva
sale 

In un poco d'olio extravergine soffriggiamo dolcemente l'aglio, il basilico ed il peperoncino, poi aggiungiamo i pomodorini e regoliamo di sale; cuociamo per un quarto d'ora. Utilizziamo un tegame  largo e basso. Cuociamo i fusilli in acqua bollente, salata, scoliamoli al dente e poi versiamoli nel sugo, mantecando con il pecorino grattugiato. Aggiungiamo qualche foglia di basilico e serviamo.


Spaghetti con i "fiocchi"

Occorrono:

400 gr. di spaghetti
400 gr. di acciughe freschissime, pulite, diliscate, private della testa e della coda
300 gr. di piselli freschi o surgelati
una cipolla tagliata ad anelli sottilissimi
un  trito di freschissimo prezzemolo
olio extra vergine d'oliva
sale&pepe

Rosoliamo la cipolla  con l'olio in un tegame, Non appena è appassita aggiungiamo i piselli sgranati, il trito di prezzemolo e qualche cucchiaio d'acqua, incoperchiamo e cuociamo per un quarto d'ora. Trascorso tale tempo aggiungiamo le acciughe e regoliamo di sale e di pepe. Lacottura sarà finita quando otterremo un umido ristretto. Lessiamo gli spaghetti in acqua bollente, salata, scoliamoli al dente e facciamoli saltare nel tegame con il condimento.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...





di

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.