Crea sito




I primi piatti di Neta


Rigatoni del rigattiere

400 gr. di  rigatoni
3 spicchi d'aglio, 
un pugnetto di prezzemolo tagliuzzato finemente
200 gr. di prosciutto crudo
300 gr. di scamorza affumicata
un mestolone di passata di pomodoro
olio extra vergine d'oliva
sale
pepe nero macinato sul momento al mulinello

Rosoliamo nell'olio gli spicchi d'aglio schiacciati insieme al prezzemolo e al prosciutto crudo tagliato in striscioline; aggiungiamo la passata di pomodoro e cuociamo per un quarto d'ora. Per ultima aggiungiamo la scamorza a pezzetti, continuando la cottura per altri 5 minuti in modo che tutto si amalgami ben bene. Lessiamo i rigatoni in acqua bollente salata, scoliamoli al dente poi facciamoli saltare nel tegame con il sugo. Spolveriamo con una manciata di pepe nero prima di servire.


Reginette del gattopardo

Occorrono:

400 gr. di reginette
250 gr. di polpa tritata di manzo
una cipolla rossa tagliata ad anelli sottilissimi
200 gr. di passata di pomodoro
30 gr. di cioccolato amaro fondente
mezzo bicchiere di vino rosso
olio extra vergine d'oliva
un cucchiaino di zucchero
un soffio di cannella

Soffriggiamo nell'olio la cipolla, uniamo la carne tritata, lasciamo cuocere per qualche minuto poi sfumiamo con il vino. Versiamo la passata di pomodoro e mescoliamo. Aggiungiamo quindi la cannella, il cioccolato fondente a pezzetti e lo zucchero. Regoliamo di sale e pepe e cuociamo a fuoco dolce per 30 minuti. Lessiamo le reginettein abbondante acqua salata.Scoliamole al dente e condiamole con il ragù.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...





di

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.