Crea sito

I primi piatti di Neta

Tagliatelle con bianchetti

Occorrono:
80 gr.di tagliatelle a testa
gr.200 di bianchetti (neonata di pesce) freschissimi, puliti da ogni impurità e sciacquatissimi
1 grosso pomodoro, molto maturo e sugoso, privato della buccia e tagliato a dadini
un trito di origano, santoreggia e maggiorana (erbe fresche)
una grossa cipolla trita
un trito di prezzemolo freschissimo
uno spicchio d'aglio (da togliere)
sale, pepe nero in grani

In un padellone facciamo rosolare la cipolla e lo spicchio d'aglio, non appena la cipolla è coloritauniamo i bianchetti, facciamo insapore per alcuni minuti, poi versiamo il vino bianco e lasciamo evaporare. Aggiungiamo i dadini di pomodoro, mescoliamo ancora, uniamo il trito delle erbe aromatiche, regoliamo di sale, aggiungiamo una spruzzata di pepe in grani macinato al mulinello.
Cuociamo le tagliatelle al dente, scoliamole e versiamole nel padellone, mescoliamo perchè si  fondano completamente con il sugo dei bianchetti. Versiamole in un piatto ovale da portata e versiamo sulle tagliatelle un trito di prezzemolo freschissimo. Serviamole fumanti.


Trenette alla pescatora

Occorrono:
80 gr. di trenette per commensale
gr.200 di gamberetti freschi,
gr.200 di moscardini (piccoli polipi) tagliati a pezzetti
gr.200 di piccolissimi pomodorini ciliegia, molto maturi e tagliati a metà
un trito composto da maggiorana e origano (erbe fresche)
un pugnetto di prezzemolo tritato freschissimo
sale, pepe nero in grani
una tazzina da caffè di olio extra vergine d'oliva

In un padellone (tipo wok versiamo l'olio extravergine d'oliva, non appena è caldo, poniamo i gamberetti ed i moscardini, uniamo i pomodorini, profumiamo con ill trito di maggiorana e origano e con pepe fresco macinato sul momento. Mescoliamo con cura, lasciamo cuocere una decina di minuti.
Cuociamo al dente le trenette, sgrondiamole e ancora molto umide versiamole nel padellone, mescolando molto bene. Versiamo le trenette così  condite in un piatto di portata e profumiamole con un trito di prezzemolo freschissimo.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...

Uno degli ortaggi del nostro orto

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.