Crea sito

I primi piatti di Neta


Tagliatelle con i fagioli

Occorrono:
300 gr. di fagioli freschi tipo Borlotti o Lamon
un pezzo di cotica di maiale
un bicchiere di olio extra vergine d'oliva
un trito composto da: un pugno di prezzemolo, un pugno di basilico, il cuore di un piccolo sedano bianco, uno spicchio d'aglio, un pugno di origano fresco
400 gr. di pomodori maturi, sugosi e tritati grossolanamente
300 gr. di tagliatelle
una presa di sale

Cuociamo i fagioli in abbondante acqua alla quale avremo unito la cotenna di maiale
(per dare sapore) Quando sono cotti, scoliamoli e teniamoli da parte.
In un padellone soffriggiamo nell'olio extra vergine d'oliva il trito delle erbe, quando ha preso colore uniamo i pomodori tritati. Mescoliamo con cura e lasciamoli cuocere a fuoco dolce per una mezz'oretta, poi uniamo anche i fagioli.
Cuociamo le tagliatelle al dente, scoliamole e ancora molto umide versiamole nel padellone, mescolandole molto bene con i fagioli e con il sugo di pomodori ed erbe. Serviamole caldissime.


Perciatelli con zucchine


Occorrono:
100 gr. di perciatelli 
(per commensale)
300 gr. di piccole e tenere zucchine, lavate, liberate delle estremitą e tagliate a cubetti
2 spicchi d'aglio
mezzo bicchiere di olio extra vergine d'oliva
un pugno di freschissimo basilico tritato
sale
pepe nero in grani

Soffriggiamo l'aglio nell'olio extra vergine d'oliva, poi uniamo le zucchine ed il basilico. Saliamo con moderazione ed aggiungiamo anche una spruzzata di pepe nero macinato al mulinello. Cuociamo al dente i perciatelli in abbondante acqua salata. Quando sono pronti scoliamoli ed uniamoli al sugo di zucchine.
Serviamoli caldissimi.



Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...

Uno degli ortaggi del nostro orto

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non č a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attivitą di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" č un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.