Crea sito

I primi piatti di Neta


Gnocchi di patate alla veneta
 

Occorrono:
4 grosse patate, pelate, cotte a vapore o bollite, e poi passate con lo schiacciapatate
semola di grano duro q.b.
un uovo
un cucchiaio di olio extra vergine d'oliva
un cucchiaino di lievito in polvere
sale
per il condimento:
una grossa noce di burro freschissimo, un cucchiaino di zucchero, cannella in polvere.

Lasciamo raffreddare completamente le patate, già schiacciate. Poi aggiungiamo semola di grano duro, un cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva,un uovo sbattuto, una presa di sale ed un cucchiaino di lievito in polvere.Lavoriamo l'impasto fino a quando risulterà consistente ed elastico, poi ricaviamo tanti pezzetti di pasta, comprimendo leggermente con l'indice ogni pezzetto  posiamolo sul retro di una grattugia o sul lembo di una forchetta e, nel contempo facciamolo scivolare sulla spianatoia. Gli gnocchi sono pronti da cuocere.
Cuociamo gli gnocchi in acqua salata, e quando vengono a galla scoliamoli con la schiumarola forata e deponiamoli in un bel piatto fondo, precedentemente riscaldato. Condiamo con il burro fuso insaporito da un cucchiaino di zucchero ed una presa abbondante di cannella in polver

 




Gnocchi di patate con le susine

Occorrono:
1 kg. di patate  farinose, sbucciate, lessate e poi passate allo schiacciapatate
farina bianca gr.250
burro freschissimo gr.150  
piccole susine fresche private del nocciolo gr.500 al netto  
1 uovo
due cucchiai di pane pesto
una presa i cannella
sale

Unisci alle patate lessate e schiacciate 30 gr. di burro appena ammorbidito, un uovo sbattuto e la farina sufficiente per ottenere un impasto elastico e sodo.Inserisci in ogni susina priva del nocciolo un pizzico di zucchero e poi richiudila bene. Prepara con l'impasto di patate dei gnocchi grandi quanto basta per contenere una susina, dopo averla messa richiudili bene. Fai cuocere i gnocchi in abbondante acqua salata, mescolando piano. Non appena vengono a galla scolali uno ad uno con il mestolo forato e deponili in un'ampia fondina riscaldata con acqua bollente. Intanto una padella avrai fatto scioglieree leggermente dorare il restante burro con il pane pesto, un cucchiaio di zucchero ed una presa di cannella, che verserai caldissimo sugli gnocchi.

Si possono usare al posto delle susine:

albicocche tritate condite con un cucchiaino di zucchero ed un bicchierino di grappa

marmellata di prugne


Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...

 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.