Crea sito




I primi piatti di Neta


Jota grassa (zuppa friulana)

Occorrono:

fagioli borlotti freschi gr.200 
crauti gr.200 
patate a pezzetti gr.300 
cotenne di maiale fresche gr.200 
farina bianca gr.20 
farina gialla gr.50 
prezzemolo gr.30 
1 cipolla 
2 spicchi d'aglio
2 foglie di salvia 
1 battuto di lardo fresco 
sale&pepe

In una bella pignatta di terracotta poniamo a cuocere i fagioli e le cotenne di maiale fresche; a metà cottura dei fagioli uniamo le patate tagliate a pezzetti. Facciamo soffriggere in un tegamino il battuto di lardo, uniamo la farina bianca e solo quando sarà diventata scura, versiamola nella pentola dove cuociono i fagioli. Prepariamo un battuto con cipolla, salvia, aglio e prezzemolo, poniamolo in un tegamino, aggiungiamo il lardo rimasto, e, su fuoco moderato facciamo soffriggere fino a quando la cipolla sarà appassita, incorporiamo allora la farina gialla, una presina di sale, una spolverata di pepe, e, sempre a fuoco moderato facciamo rosolare anche la farina gialla. Circa mezz'ora prima di togliere i fagioli dal fuoco aggiungiamo la farina gialla, poi i crauti sotto sale sciacquati e strizzati. L'ideale per cuocere la jota è appendere la pignatta alla catena del "fogolar" come si usa in Friuli oppure sulla ghisa della stufa a legna.
In mancanza di questi due elementi va bene anche la cucina a gas, ma mi raccomando non abbiate "fretta" nel preparare la jota.

Minestra di fagiolini e zucchine (alla calabresa)

Occorrono: 
zucchine piccole, molto sode, gr.300 
fagiolini verdi piccoli e freschissimi gr.300 
20 fiori di zucca 
1 cipolla rossa di Tropea
1 peperone giallo 
1 peperoncino rosso, piccante, tritato
1 manciata di foglie di basilico, 
150 gr. di pasta mista corta 
1 presa di sale
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva

Puliamo i fagiolini e tagliamoli a pezzetti. Tagliamo a cubetti le zucchine, a striscette il peperone, ad anelli la cipolla. Lasciamo interi i fiori di zucca dopo averli privati del pistillo. Spezziamo con le dita le foglie di basilico. Tritiamo il peperoncino.
Facciamo cuocere il tutto a fuoco moderato in un litro d'acqua per 40 minuti. A questo punto aggiungiamo una presa di sale, poi versiamo nella pentola 100 gr. di pasta mista corta. Portiamo a cottura la pasta e versiamo nella zuppiera. Aggiungiamo 2 cucchiai di finissimo olio extra vergine d'oliva.Serviamo la minestra caldissima.

Le nostre ricette




Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...






 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.