Crea sito




I primi piatti di Neta


Zuppa provenzale 

Occorrono: 

250 gr. di patate 
250 gr. di pomodori freschi 
1 grossa cipolla 
1 spicchio d'aglio
un pugnetto di timo fresco 
sale&pepe 
2 litri d'acqua, 
prezzemolo
1 cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva.

Poniamo in una pentola le patate tagliate a dadini, i pomodori, la cipolla, l'aglio, il timo, una presina di sale una spolverata di pepe. Aggiungete adagio 2 litri d'acqua e lasciate bollire fino a cottura ultimata . Passate tutto al passaverdure. Unite un cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva ed una manciatina di freschissimo prezzemolo tritato. 

Zuppa all'aglio 

Occorrono: 
5 o 6  grossi spicchi d'aglio, 
2 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva, 
sale&pepe, 
un pizzico di zafferano, 
2 uova freschissime, 
fettine di pane abbrustolite

Poniamo in una casseruola l'olio, gli spicchi d'aglio schiacciati , una presina di sale, una spruzzata di pepe. Facciamo appena soffriggere poi versiamo l'acqua in misura di un litro. Lasciamo bollire coperto per una decina di minuti. Versiamo in una piccola zuppiera intiepidita, dove avremo sbattuto i due tuorli delle uova. Continuiamo a sbatterli mentre versiamo i liquido caldo. Aggiungiamo lo zafferano. Poniamo nella zuppiera le fettine di pane e mescoliamo con cura. La zuppa è pronta.



Le nostre ricette




Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...






 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.