I primi piatti di Neta




Risotto di branzino

Occorrono: 

1 branzino, pulito, sventrato, squamato
400 gr. di riso superfino arborio
una noce di burro
olio extra vergine d'oliva
1 battuto finissimo di cipolla, sedano e carota
un piccolo trito di prezzemolo
una presa di sale 
pepe nero in grani macinato sul momento al mulinello.

Facciamo lessare il branzino in acqua leggermente salata e con qualche granello di pepe. Non appena è cotto togliamolo dal fuoco e ricaviamo tutta la polpa possibile, che ridurremo a pezzettini. Testa, pelle e lisca si mettono nell'acqua di cottura, con 2 foglie di alloro, dobbiamo ricavarne un bel brodo, abbastanza denso, che filtreremo e metteremo al caldo. Facciamo appassire il battuto in olio e burro, poi versiamo il riso, mescoliamo, saliamo con moderazione ed aggiungiamo la polpa del branzino.Ora è il momento di aggiungere, un poco alla volta, il brodo che abbiamo ricavato dai resti del pesce. Un quarto d'ora di cottura e il risotto è pronto. Versarlo in una fondina e cospargerlo con il trito di prezzemolo. Spolverizziamo con pepe nero macinato sul momento al mulinello e serviamo subito.

Risotto fontina&pera

Occorrono: 

400 gr. di riso superfino arborio
una noce di burro
olio extra vergine d'oliva
1 battuto finissimo di cipolla, sedano e carota
una grossa pera decana, tagliata a dadini piccolissimi
una fetta di fontina d'Aosta, tagliata a listerelle
1/2 litro di brodo di carne
una presa di sale 
pepe nero in grani macinato sul momento al mulinello.

Facciamo appassire il battuto in olio e burro, poi versiamo il riso, mescoliamo, saliamo con moderazione ed aggiungiamo un poco  alla volta, il brodo caldo. Un quarto d'ora di  cottura e il riso è pronto.Spegnamo il fuoco e mantenendo il tegame con il riso sulla piastra calda del fornello aggiungiamo la pera e poi la fontina. Mescoliamo con cura. Una spolverata di pepe nero macinato sul momento al mulinello e portiamo subito in tavola.

Le nostre ricette













Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...






 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.