Crea sito




I primi piatti di Neta


Maccheroncini rigati con sarde&piselli

Occorrono:

400 gr. di maccheroncini rigati
500 gr. di sarde freschissime, private della testa e della coda 
1 grossa cipolla affettata ad anelli sottilissimi
1 tazza di piselli freschi, sgusciati sul momento
olio extra vergine d'oliva
un pugnetto di freschissimo prezzemolo tritato
sale

In un ampio tegame con il fondo antiaderente facciamo appassire con poco olio la cipolla assieme al prezzemolo e ai piselli freschi sgusciati. Mescoliamo con cura poi aggiungiamo le sarde, mescoliamo fino a quando le sarde si apriranno in due, a questo punto togliamo le lische, aggiungiamo un'idea di sale ed una spolverata di pepe nero. La salsina è pronta per condire i maccheroncini rigati cotti al dente.

Trenette con le acciughe e con la mollica

Occorrono:

400 gr. di trenette
150 gr. di pane pesto abbrustolito in padella
25 gr. di pinoli e 25 gr. di uvetta di corinto (fatti rinvenire in una tazza di acqua calda)
120 gr. di acciughe sottosale (diliscate)
1 spicchio d'aglio schiacciato
1 pugnetto di prezzemolo tritato
un poco di peperoncino essicato, a pezzetti
olio extra vergine d'oliva
sale

In una padella facciamo imbiondire lo spicchio d'aglio ed il prezzemolo in olio extra vergine d'oliva, non appena l'aglio è rosolato togliamolo subito dalla padella, togliamo anche il prezzemolo. Ora poniamo nella padella i pinoli e l'uvetta, poi i filetti di acciuga diliscati che faremo sciogliere delicatamente, senza abbrustolirli troppo. Non appena le acciughe si saranno sciolte poniamo la salsina in una tazza e nella stessa padella unta d'olio poniamo il pangrattato precedentemente abbrustolito a secco, aggiungiamo un filino d'olio, facciamolo insaporire. Cuociamo le trenette al dente in abbondante acqua salata, e non appena sono cotte, scoliamole, rimettiamole nella pentola dove le abbiamo cotte ed aggiungiamo la salsina di acciughe, pinoli e uvetta passa, poi il pangrattato, poi il peperoncino essicato a pezzetti. Mescoliamo con cura, serviamo caldissimo.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...






 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.