Crea sito




I primi piatti di Neta


Spaghetti con nocciole

Occorrono:

500 gr. di spaghetti
1OO gr. di nocciole (preferibilmente di qualità tonda, gentile di Langa)
uno spicchio di aglio
un peperoncino fresco
un trito di freschissimo prezzemolo
olio extra vergine d'oliva
sale

Tostiamole leggermente le nocciole al fine di ppterle privare della pellicina, quindi tritiamole. Tritiamo anche lo spicchio d'aglio e facciamolo appassire con il peperoncino, in qualche cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva e in una padella capiente al punto di poter contenere anche gli spaghetti. Aggiungiamo le nocciole poi stemperiamo il tutto con un mestolino di acqua di cottura della pasta, uniamo il trito di prezzemolo e spolveriamo con una presina di sale. Lessiamo al dente gli spaghetti, scoliamoli e tuffiamoli nella padella contenente il condimento. Rigiriamo con cura poi serviamoli caldissimi.


 

Pennette rigate acciughe&briciole 

Occorrono:

500 gr. di  pennette rigate
10 filetti di acciuga
2 spicchi d'aglio
4 peperoncini sott'olio
olio extra vergine d'oliva
1/2 bicchiere di vino bianco secco
una grossa crosta di pane ridotta in briciole

Poniamo 4 cucchiai d'olio a scaldare in una padella capiente con l'aglio ed i peperoncini a pezzetti. Aiutandoci con una forchetta facciamo sciogliere le acciughe sfumando con il vino bianco. Nel frattempo cuociamo le pennette al dente, non appena sono cotte scoliamole e poniamole nella padella mescolandole con cura. Serviamo caldissimo.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...






 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.