I secondi piatti del Mulo

 

 

Stracotto morbidissimo di nonna Brigida

Questo stracotto meraviglioso lo preparava Nonna Brigida quando nei primi anni del 1900 veniva chiamata per cucinare i banchetti di nozze.


Occorrono:
un bel pezzo di girello o scamone da 1 kg /1Kg.e mezzo
pancetta per steccare gr.150
olio extra vergine d'oliva
5 coste di sedano
4 carote
1 kg. di cipolle
un ciuffo di prezzemolo
4 pomodori maturi
1 grosso bicchiere di vino bianco
sale

Lardella la carne con la pancetta, legala e ponila in una casseruola con tutte le verdure che avrai precedentemente tritato. Unisci l'olio e il sale, fai rosolare e poi bagna tutto con il vino bianco, e quando sarà evaporato aggiungi un grosso bicchiere d'acqua. Cuoci a fuoco dolcissimo, mescolando di tanto in tanto in modo che la carne trasferisca tutto il suo umore, tutto il suo sentimento alla salsa. Dopo circa 3 ore otterrai un bel sugo color ambra, denso e lucido che passerai al colino ed una carne cotta e tenerissima.


Accompagnamo questa delizia con :


I
carciofi del barbagianni

Si preparano tagliandoli a fettine e lasciandoli spurgare in acqua fresca mescolata ad un pugno di farina. Si sciacquano e si mettono in una teglia con due bicchieri d'acqua, fettine sottili di aglio, prezzemolo tritato, una spolverata di pan grattato. Si ricopre il tutto con olio extra-vergine d'oliva versato "a filo". Si passa in forno già caldo a 180° per una mezz'ora.








Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


 

 

 

 

I secondi piatti preparati dal Mulo, sono rinomatii in tutta la valle



 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.