Crea sito

I secondi piatti del Mulo

 

Tonno alla calabresa

Occorrono:
un trancio di tonno fresco del peso di 700 gr. circa
un trito composto da 50 gr. di prezzemolo e due spicchi di aglio
una carota, una cipolla, un gambo di sedano
olio extravergine d'oliva
pepe nero, sale
fettine di arancia e di limone
giardiniera sott'aceto
insalata verde freschissima

Versare in una pentola 2 litri d'acqua, salare ed aggiungere le verdure pulite.
Fare bollire e dopo tre quarti d'ora, filtrare il brodo ottenuto in una casseruola pulita e metterlo a raffreddare. Togliere al tonno l'eventuale pellicina, lavarlo, legarlo con spago da cucina affinchè cuocendo non perda la sua forma, metterlo nel brodo vegetale e porre la casseruola sul fuoco.
A cottura ultimata togliere il tonno dal brodo, scolarlo, slegarlo e dividerlo in quattro fette (una per commensale) disponendole su un letto di insalata verde bollosa e freschissima. Cospargere il pesce con il trito già preparato di prezzemolo e di aglio, spolverizzare con pepe nero in grani macinato sul momento, e decorare con fettine di arancia e di limone tagliate a rotella, e giardiniera sott'aceto.



Cavolo verza affogato


Occorrono:
Un cavolo verza nostrano, dell'inverno, che abbia "la coccia de ferro" e che si monderà togliendo tutte le foglie esterne (da utilizzare poi per il minestrone, la zuppa o il passato di verdura)
uno spicchio di aglio
un rametto di rosmarino
vino bianco secco
olio extra vergine d'oliva
sale


Tagliare il cavolo a listerelle. Porre sul fuoco una padella con l'olio, il rosmarino e l'aglio schiacciato. Quando l'olio diventa fumante aggiungere  le foglie del cavolo, salare moderatamente. Cuocere a fuoco molto,molto dolce per due ore circa, aggiungendo a metà cottura un bicchiere di vino bianco. Servire caldissimo.





Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


 

I secondi piatti preparati dal Mulo, sono rinomatii in tutta la valle



 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.