Crea sito




I secondi piatti del Mulo 


Frittata di caldarroste

Occorrono:

20 caldarroste avanzate, private della buccia esterna e della pellicina, tritate finemente
1 cucchiaio di grappa
una noce di burro
4 uova
sale



Sbattiamo le uova, spruzziamole di sale poi uniamo le caldarroste ed insaporiamo con la grappa. In una padella facciamo sciogliere ilburro, non appena spumeggiaPo le cipolline a soffriggere nel burro, a fuoco dolce, lasciamole cuocere versiamo il composto. Dopo qualche minutogiriamo la frittata con un piatto e facciamola dorare dall'altra parte. Facciamola scivolare sopra un foglio di carta assorbente e serviamola ben calda. 

Capperi-che-peperoni!

Occorrono:

2 grossi peperoni carnosi, gialli o rossi
un trito ottenuto con un cucchiaio di capperi sotto sale di Pantelleria, 2 grossi spicchi d'aglio, 4 filetti d'acciuga sott'olio, 4 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva.

Poniamo i peperoni interi in fornoo già caldo 200° per una mezz'oretta. Quindi leviamoli, facciamoli raffreddare dentro una busta di plastica ben chiusa  poi leviamola loro la pelle ed i semi, infine adagiamoli in una teglia rettangolare.Ricopriamoli conil trito di capperi.acciughe. aglio e passiamoli 5 minuti in forno già caldo 200°. Serviamoli immediatamente.


Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...






 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.