Crea sito




I secondi piatti del Mulo 


Trote della Taverna,all'antica

Occorrono:

2 trote di torrente per ogni commensale, pulite, sventrate, squamate
foglie fresche di alloro, di salvia e gambi di prezzemolo
burro freschissimo q.b.
1 bicchiere di rhum
qualche fetta di cipolla cruda
sale
pepe nero macinato sul momento al mulinello
la scorzetta grattugiata di un limone non trattato
un trito freschissimo di prezzemolo
vino bianco secco

Infiliamo dentro ogni trota già pulita, una foglia di alloro, una di salvia, un gambo di prezzemolo ed una grossa noce di burro, poi disponiamole in una teglia bassa, una accanto all'altra, con la pancia in giù, mettendo tra una e l'altra una fetta di cipolla cruda Bagnamole per metà con vino bianco secco, poi disponiamo sopra di esse, altri fiocchi di burro, pepe nero in grani, macinato sul momento, la scorzetta grattugiata di un limone. 1/2 bicchiere di succo di limone. Portiamole a bollore prima sulla fiamma, poi leviamole dal fuoco e terminiamo la cottura in forno caldo a 160° per un quarto d'ora. Prima di porle nel forno spruzziamole di rhum. Trascorso tale tempo le trote dovebbero essersi "asciugate". Poniamole in un piatto di portata e raccogliamo dalla teglia il fondo di cottura che arrichiremo, con altro burro fresco, il trito di prezzemolo, pepe nero e ancora un pò di succo di limone. Versiamo il fondo di cottura ben caldo e serviamo immediatamente.

P.S. Quando qui alla Taverna si viene a sapere che prepariamo questo piatto dal gusto antico, si arriva alla rissa per avere un posto a tavola.......

Trotelle di torrente con noci fresche&cognac

Occorrono:

2 trotelle di torrente per commensale
burro freschissimo  1000 gr.
un pugnp di noci fresche, appena appena mature,sgusciate e spezzettate
1 bicchiere di cognac
sale e pepe

Puliamo, sventriamo, squamiamo le trotelle, poi passiamole nella farina bianca che avremo spruzzato di sale fino e di pepemacinato. Poniamo a scaldare la metà del burro in una padella, non appena farà la spuma poniamo in padella le trotelle e facciamole cuocere per un quarto d'ora, rigirandole. Poi leviamole dal fuoco e teniamole al caldo. Poniamo nella stessa padella l'altra metà del burro, non appena saà color nocciola versiamo nella padella i gherigli di noce ed un bicchiere da vino di cognac; non appena il cognac è sfumato versiamo la salsina sulle trotelle e serviamo.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...






 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.