Crea sito

I secondi piatti del Mulo

 

 

Nasello con le acciughe

Occorrono:
un nasello di 1 kg. circa
10 filetti di acciughe sott'olio
qualche rametto di rosmarino
pane grattugiato
olio extra vergine d'oliva
due spicchi di aglio
sale e pepe

Pulite perfettamente il pesce, apritegli la pancia per asportare la spina centrale, lavatelo e asciugatelo. Ponete all'interno del nasello un rametto di rosmarino unto d'olio e strofinato con sale e pepe. Foderate una bella teglia ovale con carta da forno e sistemate il pesce.
Fate soffriggere in un tegamino 2 spicchi d'agli schiacciati, poi metteteci le acciughe e fatele sciogliere dolcemente.
Versate la salsetta sul nasello, mettetene un cucchiaio nell'interno. Cospargete il pesce con pangrattato, erbe di Provenza in polvere sale, pepe.
Accendete il forno a 180°, quando è caldo inseritevi la teglia e lasciate cuocere per una buona mezz'ora. Servite ben caldo accompagnando con cuori di lattuga freschissima e patate fritte.


Tonno al forno

Occorrono:
un trancio di tonno fresco di circa 1kg. pronto da cuocere
un bicchiere di olio extra vergine d'oliva
un bicchiere di aceto di vino rosso
1 cipolla e un pugno di prezzemolo tritati insieme
peperoncino piccante secco
sale

Preparate una marinata con l'olio, l'aceto, il trito di prezzemolo e cipolla, mettete il pesce nella marinata e lasciatelo per almeno due ore. Poi ponete il pesce in una teglia foderata con carta da forno e ricopritelo con la marinata, una spruzzata di sale, il peperoncino secco sbriciolato sul momento. Accendete il forno a 180° e quando sarà pronto infornate il pesce e lasciatelo cuocere per un'ora almeno, irrorandolo spesso con il fondo di cottura. Quando sarà pronto trasferitelo su un piatto di portata  ricopritelo con la salsa di cottura e servitelo con cuori di finocchi lessi o cotti al vapore.


Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


 

I secondi piatti preparati dal Mulo, sono rinomatii in tutta la valle



 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.