Crea sito

I secondi piatti del Mulo

 

 

Mougettes à la creme

Occorrono:
1 kg. di fagioli cannellini freschi sgusciati
3 spicchi d'aglio sbucciati ed affettati
50 gr. di burro
1 mazzetto legato di prezzemolo, alloro e timo
1 scodella di panna freschissima
2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva
2 cipolle steccate con un chiodo di garofano ciascuna
2 carote raschiate ed affettate
sale&pepe

Scaldiamo in un tegame l'olio con la metà del burro, versiamo i fagioli e facciamo cuocere a fuoco molto dolce e mescolando, per un quarto d'ora.
Trascorso tale tempo aggiungiamo le carote, l'aglio, il mazzetto legato delle erbe, le cipolle e tanta acqua bollente quanto basta per ricoprire i fagioli. Lasciamoli cuocere a fuoco bassissimo (o meglio ancora sarebbe in un angolo del camino o della stufa a legna) per tre ore, aggiungendo un poco di sale soltanto dopo due ore ed integrando ogni tanto con acqua bollente perchè i fagioli ne siano sempre ricoperti.
Quando sono cotti togliamo le cipolle ed il mazzetto. Scoliamoli insieme alle carote.
(Non buttiamo il brodo che servirà per una meravigliosa zuppa).
Ai fagioli,caldissimi, posti in un bel piatto di portata uniamo il burro restante tagliato in piccoli fiocchi e la panna fresca, mescoliamo con cura. Aggiungiamo una spruzzata di pepe nero in grani macinato sul momento. Serviamo subito.




Puré di burro e cavolo


Occorrono:
un grosso cavolo bianco, privato del torsolo e delle foglie esterne
200 gr. di burro salato freschissimo ridotto in fiocchetti
pepe nero in grani
sale

In 3 litri d'acqua salata far bollire il cavolo, per un'ora e a fuoco coperto. Deve risultare molto cotto.
Scolare il cavolo e schiacciarlo con la forchetta dentro un grosso colino, dovrete ridurlo ad una grossolana purea. Porlo in un piatto fondo da portata posato sopra un recipiente di acqua bollente, e spruzzarlo con abbondante pepe nero in grani macinato sul momento.
Ricoprire il cavolo con il burro e mescolare a lungo con un cucchiaione ed una forchetta. Servire caldissimo.



Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


 

 

 

 

I secondi piatti preparati dal Mulo, sono rinomatii in tutta la valle



 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.