Crea sito

I secondi piatti del Mulo

Filetti di manzo all'aceto

Occorrono:
4 filetti di manzo del peso di circa gr.100 ciascuno, passati in farina e pepe
50 gr. di burro
una manciata di piccoli capperi sott'aceto
una tazzina da caffè di ottimo aceto di vino bianco
un pugnetto di prezzemolo tritato
olio extra vergine d'oliva
sale

In una grande padella scaldiamo l'olio con il burro, poi facciamo rolare i filetti che saleremo non appena cotti. Spruzziamo sopra la carne l'aceto e lasciamo sfumare, poi aggiungiamo i capperi ed il prezzemolo. Ancora una girata in padella e poi serviamoli immediatamente ben caldi.

 

Aranciata di maiale

Occorrono:

1 kg. di lonza di maiale, fasciata con larghe e sottili fette di lardo, poi legata strettamente
50 gr. di burro
una tazzina da caffè di cognac
un grosso trito di erbe fresche preparato con la mezzaluna:prezzemolo, salvia, origano, rosmarino, mentuccia, santoreggia, erba cedrina, maggiorana, limonina ecc.
1 grosso bicchiere di vino bianco secco
olio extra vergine d'oliva
il succo di 3 grosse arance bionde (tarocchi)
2 arance bionde, tagliate a fettine
sale
pepe nero in grani

In una teglia capiente rosoliamo la lonza nelll'olio e nel burro, profumiamo con il cognac, facciamo sfumare ed uniamo il trito delle erbe, saliamo e spruzziamo con pepe nero macinato sul momento. Versiamo il vino bianco, copriamo e lasciamo cuocere a fuoco molto dolce, per un'ora e mezza. Passato tale tempo, leviamo la carne, liberiamola del filo e delle fette di lardo ed affettiamola, poi disponiamola nel piatto di portata.
Passiamo al setaccio il fondo di cottura, al quale aggiungiamo il succo delle arance. Facciamo bollire poi versiamo con delicatezza la salsa caldissima sulla carne. Decoriamo con le fettine di arancia. Serviamo immediatamente.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...


 

I secondi piatti preparati dal Mulo, sono rinomatii in tutta la valle


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.