Crea sito





I secondi piatti del Mulo

Filetto di manzo al peperoncino

Occorrono:

4 fette di filetto di manzo di almeno 150 gr. ciascuna
4 fette di pane a cassetta rafferme
5 filetti d'accuga sott'olio
una piccola cipolla affettata sottilmente ad anelli
2 spicchi 'aglio monadati e privati della buccia
1 bicchiere di olio extra vergine d'oliva
50 gr. di burro freschissimo
il succo frescc di un limone
un peperoncino rosso fresco, tagliuzzato
alcune bacche di ginepro
una presa di origano essicato
sale fino
pepe nero in grani macinato al mulinello

Poniamo nel mortaio di marmo gli spicchi d'aglio, gli anelli di cipolla, le bacche di ginepro, i filetti di acciuga e il peperoncino piccante. Iniziamo a pestare con il pestello di legno e aggiungiamo un pochino alla volta ilsucco di limone e 4 cucchiai di olio, così da ottenere un pesto omogeneo.
Dalle fette di pane ritagliamo 4 crostoni della stessa misura delle fette di carne e spalmiamole con il pesto appena preparato, intanto preriscaldiamo il forno a 180°. Ricopriamo una teglia con carta da forno, poniamo le fette di pane e inforniamole per 10 minuti. Intanto avremo cotto le bistecche unte d'olio sulla piastra calda. Non appena pronte spruzziamole di sale e pepe e poniamole sulle fette di pane calde tolte dal forno. Decoriamo ogni fetta di filetto con una noce di burro ed una soffiata di origano e serviamole caldissime.

Bistecche dello yankee

Occorrono:

4 bistecche con l'osso di almeno 300 gr. ciascuna
un bicchiere di wisky
la scorzetta grattugiata di un limone
sale
pepe nero in grani macinato al mulinello

In un ampio piatto con i bordialti versiamo il wisky, la scorzetta grattugiata del limone,grani di pepe nero, mescoliamo e poniamo a marinare le bistecche per un'ora almeno. Trascorso tale tempo togliamo le bistecche e poniamole a cuocere sulla griglia o sulla piastra irrorandole con la marinata. Non appena cotte poniamole in un piatto di portata appoggiandole su foglie di lattuga freschissime. Spolveriamole di sale fino e serviamole immediatamente.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...







 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.