Crea sito





I secondi piatti del Mulo

Pollo con le noci

Occorrono:

1 busto di pollo, sventrato e poi lavato ed asciugato
gr.250 di gherigli di noci tritati finemente3
1 cipolla
una tazza di freschissima panna da cucina
il succo di un limone
una tazzina da caffè di cognac
50 gr. di burro
sale&pepe

Poniamo all'interno del pollo la cipolla intera sbucciata, poi mettiamolo in una casseruola con un poco d'acqua e facciamolo cuocere a fuoco moderato fino a quando risulterà tenero ma non ancora completamente cotto. A questo punto togliamolo dalla casseruola e poniamolo in una teglia da forno, irroriamolo con il succo del limone, cospargiamolo di burro e facciamolo dorare in forno (a 180°) spruzzandolo anche con il cognac. Intanto versiamo nella casseruola in cui abbiamo cotto il pollo il trito doci con la panna, insaporiamo con sale e pepe e mescolando con cura prepariamo la salsa.Non appena il pollo sarà bello dorato leviamolo dal forno poniamolo in un piatto di portata e cospargiamolo con la salsa calda. Serviamo imediatamente. 

Polpettine alla greca (keftedes) 

Occorrono:

400 gr. di carne di manzo tritata
200 gr. di pane grattugiato
1 uovo sbattuto
2 cipolle tritate
1 grossa noce di burro
un bicchiere piccolo di aceto di vino
un piccolo trito ottenuto tritando insieme foglie fresche di menta e di origano
farina, sale e pepe
olio per friggere

Mescoliamo insieme la carne,l'uovo ed il pane grattugiato aggiungendo anche due dita d'acqua, in modo da ottenere un impasto morbido ma consistente. In una padella facciamo appassire le cipolle con un poco di burro poi uniamole all'impasto insieme all'aceto ed al trito delle erbe. Mescoliamo molto bene, saliamo com moderazione e spolveriamo con una presa di pepe. Lasciamo riposare un paio d'ore in luogo fresco.
Trascorso tale tempo formiamo con l'impasto delle pallottoline grosse come albicocche, appiattiamole leggermente, passiamole nella farina, e friggiamole in olio molto caldo, devono prendere un intenso aspetto dorato. Scoliamole su foglia di carta assorbente e serviamole caldissime. L'ideale sarebbe accompagnarle con la Retzina,il vino greco tanto aromatico quanto popolare in mancanza di questo serviamo un buon vinello italiano, bianco e secco.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...







 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.