Crea sito





I secondi piatti del Mulo

Cernia in salsa Tarator

Occorrono:

1 cernia del peso di circa kg.1,5, pulita, squamata,lavata ed asciugata
olio extra vergine d'oliva
sale
pepe nero in grani macinato al mulinello
per la salsa tarator:
100 gr. di mandorle sgusciat e spellatee o di pinoli,
2 cucchiai di mollica di pane, ammorbidito in poco latte fresco
2 spicchi d'aglio privati della buccia
il succo fresco di 2 limoni
2 cucchiai del fondo di cottura del pesce
sale
per decorare:
foglie freschissime di lattuga
fettine di limone
olive nere
strisce di peperone rosso o giallo

Innanzitutto prepariamo il pesce. irroriamo la cernia con olio extra vergine d'oliva, saliamola con moderazione, spolverizziamola di pepe nero in grani macinato sul momento al mulinello. Poi poniamola in forno prerisaldato a 180° e lasciamola cuocere per tre quarti d'ora circa,la carne deve rimanere soda e perfettamente cotta. 
Prepariamo la salsa:  in un mortaio di marmo o di pietra ed usando il pestello di legnomo pestiamo le mandorle od i pinoli, gli spicchi d'aglio e la mollica di pane. Quando il tutto sarà ridotto ad una pasta omogenea diluiamo con il succo dei limoni ed allunghiamolo con il fondo di cottura del pesce, la salsa deve risultare abbastanza liquida da essere passata per un istante al frullatore. a bassa velocità. Poi saliamola con parsimonia e vesiamola in una bella ciotola.
Disponiamo la cernia su un letto di freschissime foglie di lattuga allargate su un piatto di portata decoriamo anche con ravanelli rossi e bianchi, olive nere, strisce di peperone crudo gialle e rosse, serviamo il pesce freddo con la salsa a parte. 

Barbabietole in insalata 

Occorrono:

2 barbabietole già cotte, sbucciate e tagliate a dadini
200 gr. di yogurt naturale (ideale lo yogurt greco)
un bicchiere  piccolo di succo di limone appena spremuto
un pugnetto di foglie di menta fresche appena tritate e alcune foglie intere
sale&pepe

Mescolate le barbabietole con lo yogurt, la menta tritata, il succo di limone, un'eresia di sale e pepe. Disponetele in una bella ciotola e guarnitele con  foglie freschedi menta. Lasciate riposare un'ora in frigorifero prima di servire.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...







 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.