Crea sito





I secondi piatti del Mulo

Gamberetti con i peperoni


Occorrono:

500 gr. di gamberetti freschi, puliti e pronti per la cottura (vanno bene anche i gamberetti surgelati)
un pugnetto di freschissimo prezzemolo tritato
1 spicchio d'aglio schiacciato

1 peperone rosso ed 1 giallo, privati del torsolo e dei semi, poi tagliati a rondelle
olio extravergine d'oliva
una presa di sale

riso bollito, ben scolato e cotto al dente sul momento

In un padellone tipo wok, facciamo scaldare un poco d'olio extravergine d'oliva, non appena l'olio è caldo aggiungiamo i gamberetti, l'aglio, il prezzemolo tritato ed una presa di sale. Friggiamo i gamberetti mescolandoli e scuotendoli delicatamente per 10/12 minuti, poi uniamo i peperoni e lasciamo friggere per altri 5 minuti, mescolando ogni tanto. Serviamoli caldissimi contornati da fragrante riso bollito (meglio ancora se un riso orientale come il Basmati).

Patate con le spezie e le cipolle

Occorrono:

400 gr. di patate novelle, sbucciate e bollite intere (meglio ancora se cotte a vapore)
2 cipolle tritate finissime
uno spicchio d'aglio schiacciato
1 cucchiaino di peperoncino piccante essicato, in polvere
un cucchiaio raso di curry in polvere (il curry è una miscela di spezie già pronta).
una tazzina da caffè di succo fresco di limone
una presa di sale fino

Scaldiamo l'olio in un padellone tipo wok, e prepariamo il soffritto di cipolle, mescolando fino a quando saranno dorate. Poi abbassiamo la fiamma ed uniamo
l'aglio, il peperoncino, il curry, facciamo soffriggere per un minuto, poi aggiungiamo le patate già bollite o cotte a vapore (possibilmente ancora calde),saliamo con moderazione, irroriamo con il succo del limone.
Mescoliamo con cura, serviamo bollente.


 

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...







 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.