Crea sito





I secondi piatti del Mulo

Fagottini di melanzane al basilico 

Occorrono:

2 melanzane rotonde
foglie di basilico freschissime
150 gr. di prosciutto cotto, tritato
una grossa mozzarella, freschissima tagliata a piccoli pezzettini
un bicchiere di vino bianco secco
olio extravergine d'oliva
una presa di sale

Prepariamo innanzitutto il ripieno: in una terrina uniamo il prosciutto tritato, con la mozzarella, aggiungiamo alcune foglie di basilico spezzettate con le mani, una presa di sale e amalgamiamo il tutto con un filo d'olio extravergine d'oliva. Tagliamo a fette larghe e sottili le melanzane e farciamole con il ripieno, poi chiudiamole con degli stecchini, Sistemiamo i fagottini in una teglia da forno con il fondo antiaderente, irroriamoli con il vino bianco e poniamoli in forno già caldo (200°) per una decina di minuti. Serviamo guarnendo il piatto con larghe e carnose foglie di basilico.

Barchette di melanzane 

Occorrono:

8 melanzane lunghe e piuttosto piccole,
una tazza di salsa di pomodoro
2 uova
uno spicchio d'aglio schiacciato
una manciata di formaggio pecorino sardo, grattugiato
un pugnetto di capperi sott'aceto, strizzati
un pugno di olive nere, denocciolate
un trito freschissimo composto da uno spicchio d'aglio, basilico e prezzemolo
olio extra vergine d'oliva
sale

Prepariamo subito le melanzane: dividiamole a metà nel senso della lunghezza, aiutandoci con un cucchiaio, svuotiamole e raccogliamo la polpa in una terrina. Friggiamo le barchette di melanzana immediatamente in abbondante olio caldo e mettiamole da parte. Occupiamoci ora della polpa; soffriggiamola in poco olio caldo insieme con lo spicchio d'aglio schiacciato.Facciamo raffreddare, poi uniamo alla polpa le uova sbattute con tutti gli altri ingredienti legandoli con qualche cucchiaio di salsa di pomodoro. Riempiamo le barchette fritte senza esagerare con la quantità. Rivestiamo una teglia con carta da forno, versiamo sul fondo un poco di salsa di pomodoro poi poniamo nella teglia le melanzane. Su ogni barchetta stendiamo un velo di salsa. Poniamo in forno già caldo (200°) per un quarto d'ora. Serviamo le barchette tiepide.


Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...







 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.