Crea sito





I secondi piatti del Mulo

Filetto di maiale con porcini&cognac 

Occorrono:

1 filetto di maiale di circa 800 gr.
alcuni porcini, freschissimi, con il gambo sodo, puliti solo con uno strofinaccio umido e poi tagliati a fettine
una manciatina di prezzemolo tritato
1 spicchio d'aglio privato della pelle
1noce di burro per i funghi
olio extravergine d'oliva e burro q.b. per rosolare la carne
2 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva
1/2 tazza di panna da cucina freschissima
1 bicchiere di cognac
sale&pepe

Cuociamo i porcini in padella con il burro, l'olio e l'aglio ed il prezzemolo. Facciamo rosolare la carne in un tegame con burro e olio, poi poniamo il filetto in una pirofila da forno, saliamo e pepiamo con moderazione e poniamo in forno caldo a 200° per 30 minuti circa. Intanto nel tegame dove abbiamo fatto rosolare la carne prepariamo il sugo sfumando con il cognac,  aggiungendo la panna ed i porcini trifolati. Serviamo il filetto tagliato a fette ed irrorato con la salsa.

Filetto di manzo con pere&brandy

Occorrono

un filetto  di manzo  da circa 800 gr.
1 bicchiere di brandy
2 pere burrose
sale&pepe
il succo di un grosso limone
una soffiata di cannella in polvere
una mazzetto legato di odori (salvia, rosmarino, origano)
brodo caldo q.b.
100 gr. di burro
1/2 bicchiere di olio extra vergine d'oliva

Fare rosolare il filetto nel burro e nell'olio con il mazzetto di odori, quando è ben rosolato, aggiungere il brandy, poi quando il brandy è sfumato aggiungere 2 mestoli di brodo caldo e continuare la cottura per una buona mezz'ora, aggiungendo eventualmente ancora un poco di brodo. Intanto tagliare a dadini le pere spolverarle con la cannella ed irrorarle con il sugo del limone. Quando la carne è cotta, salarla e peparla con moderazione poi disporla nel piatto di portata tagliata a fette e circondarla con le pere . Irrorare il tutto con il sugo al brandy.



Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...







 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.