Crea sito




I secondi piatti del Mulo 


Cotolette di funghi

Occorrono:

Funghi porcini e ovoli arancioni, belli grossi, naturalmente freschissimi
toma grassa o fontina
prosciutto crudo dolce (ottimo il San Daniele)
2 uova sbattute
ottimo pane pesto
olio d'oliva per friggere

Puliamo i funghi con uno straccetto umido (assolutamente non si lavano e non si raschia la pelle)
Tagliamoli a fette non troppo sottili
Posiamo su ogni fetta una fettina di toma o di fontina, poi avvolgiamo intorno a ciascuna una fetta di prosciutto crudo, fissiamola con uno stecchino.
Passiamo nell'uovo sbattuto e poi nel pan grattato.
Friggiamo nell'olio bollente e posiamo a scolare su fogli di carta assorbente.
Serviamo i funghi ben caldi.

Fagioli della taverna

Occorrono:

500 gr. al netto di fagioli freschi (ideali i fasioi de Lamon)
3 cucchiai d'olio
una noce di burro
2 spicchi d'aglio
una cipollina affettata
4 acciughe sott'olio
un trito di erbe aromatiche a disposizione sul momento: basilico, menta, mentuccia, prezzemolo, timo, rosmarino, ecc.

Facciamoli lessare i fagioli. Poi condiamoli con una salsina che si prepara in questo modo: soffriggiamo nel burro e nell'olio due spicchi d'aglio, la cipollina, le acciughe e il trito di erbe aromatiche. Versiamo la salsina sui fagioli, ed aggiungiamo una spruzzata di finissimo aceto di vino.

Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...






 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.