Crea sito

I piatti unici del Mattorel

 
Polenta con le cotiche di maiale
 
Prepariamo una gialla e soffice polenta.

Puliremo intanto 500 gr. di cotenne di maiale, che metteremo a cuocere lentamente sopra la stufa in acqua, sale, uno spicchio d'aglio e qualche foglia di alloro. Quando saranno cotte le taglieremo a fettine sottili come tagliolini, e le faremo insaporire in un soffritto di guanciale fresco tagliato a cubetti piccolissimi, 200 gr.di ricotta freschissima, due chiodi di garofano ed una spolverata di cannella e noce moscata. Togliamo la pentola dal fuoco e versiamo il tutto sulla polenta bollente.
E' una tipica preparazione invernale, che scalda il cuore e l'anima. Si accompagna con un  buon vino rosso rustico e vivace.



Polenta, costine di maiale e luganeghe

Prepariamo la polenta: in un bel paiolo versiamo 2.1 litri di acqua, un pugnetto abbondante di sale, e appena prima che l'acqua cominci a bollire, verseremo, molto lentamente a pioggia gr.600 di farina, mescoleremo continuamente, facendola cuocere a fuoco molto forte, per un'ora almeno.

Ingredienti per preparare le costine e le luganeghe:

Costine di maiale gr.600
Luganeghette (o piccole salsicce di maiale del posto) gr.300
Lardo gr.50
Una cipolla, aglio
Un bicchierone di ottimo vino bianco secco
Passata di pomodoro
Prezzemolo, sale, pepe
Olio extra vergine d'oliva

In un bel tegamone mettere qualche cucchiaio di olio extra vergine e unire la cipolla a fettine sottili, e un battuto di lardo, aglio e prezzemolo. Quando il battuto prende colore, aggiungere le costine di maiale, farle insaporire e poi bagnarle con il vino. Lasciarle cuocere a fuoco basso per una decina di minuti, poi aggiungere un bicchiere abbondante di ottima passata di pomodoro. Continuare la cottura a fuoco basso, aggiungendo le belle luganeghe intere, come le avete comprate, e lasciarle cuocere a lungo, dolcemente, aggiungendo ancora qualche cucchiaio di passata di pomodoro.
Versare la polenta fumante in un grande piatto fondo, fare un buco largo al centro e in esso versare le costine, le luganeghe e il sugo. Servire immediatamente.


Le nostre ricette

Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...






"Un maiale nel porcile, e uno nella dispensa" era un modo di dire dei vecchi contadini


 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non č a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attivitą di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" č un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.