I piatti unici del Mattorel

Polenta con gli "oci..."

Occorrono:

500 gr. di fagioli di lamon freschi
un soffritto di aglio, salvia e olio
un mazzetto legato di erbe aromatiche
due cotiche di maiale con ancora un poco di lardo attaccato
farina di mais
una presa di sale 

Prepariamo in una pignatta i fagioli di Lamon ben insaporiti con il soffritto di aglio, salvia e olio, il mazzetto di erbe aromatiche (da togliere a cottura avvenuta) e le cotiche di maiale. I fagioli, a cottura avvenuta, devono risultare morbidi ma assolutamente interi. Li faremo scolare ed asciugare. La cotiche, quando saranno cotte le taglieremo a pezzettini. La quantità di fagioli deve essere pari ad un terzo del volume della polenta.

Prepariamo ora una gialla e soffice polenta, morbida,  per cui useremo 2,3 litri di acqua per 750 gr. di farina gialla. Lasciamo cuocere per almeno 40 minuti, poi aggiungiamo i fagioli ed i dadini. Rimestiamo dolcemente e lasciamo cuocere ancora per 15 minuti. Scodelliamo e lasciamo che la polenta fumighi fino ad ottenere una consistenza tale da poter essere tagliata a fette con un filo.


Benvenuti nella Taverna virtuale del Mattorel, dove si cucina, si racconta, si organizzano serate a tema e si scambiano ricette della tradizione, non solo italiana...






La nostra polenta ha il colore dell'oro


 

Realizzatori: Il lurikeen & sons. © M. Antonietta Bussone 2008-2009.  Tutti i diritti riservati.

Questo sito non è a scopo di lucro, e non pubblicizza alcuna attività di ristorazione e/o commerciale."La taverna del Mattorel" è un titolo nato dalla fantasia degli autori: si tratta di una ipotetica taverna gestita da un mulo, una pecora e una bambola di pezza. E' vietata la riproduzione dei testi e delle immagini senza il consenso esplicito degli autori.